Da Bremer a Sanabria, ecco i giocatori che Ivan Juric vede ben presenti nel suo progetto granata e che non vorrebbe fossero ceduti

Nel mercato, questo lo insegnano alcune delle operazioni degli ultimi anni, nessuno può dirsi davvero incedibile. Però è vero allo stesso modo che ci sono dei giocatori che un allenatore considera, specie in una fase come questa in cui ci costruisce il gruppo della stagione successiva, non solo funzionali al suo sistema ma quasi intoccabili. Ed è così anche per Ivan Juric, che mentre si appresta a cominciare, fra poco meno di un mese, la sua avventura al Torino, ha già dettato la linea e fatto le proprie considerazioni sulla rosa a disposizione. Indicando quei giocatori che della rosa fanno già parte e che sarebbe importante avere in squadra anche la prossima stagione. A partire dalla difesa, che già perderà Nkoulou a zero, senza dimenticare centrocampo e attacco.

Bremer e Izzo, si riparte da loro

Cominciando proprio dal pacchetto arretrato, il Toro non avrà più a disposizione il giocatore che negli ultimi anni ha guidato la difesa. Ecco perché per Juric è importante partire dalle certezze, che rispondono ai nomi di Izzo – che già conosce – e Bremer. Per il primo il destino potrebbe cambiare rispetto a quanto non sembrasse pochi mesi fa, mentre il brasiliano potrebbe all’occorrenza occupare il posto di centrale di difesa o, se il mercato ne regalasse uno, giocare nella solita posizione.

Sanabria, l’attaccante che già voleva

In mezzo al campo Mandragora è un’altra certezza così come lo è Lukic, pur per un discorso diverso. Il serbo ha ricevuto almeno due offerte ma il Toro sembra non voglia ascoltarle, per il momento. Il motivo? Il centrocampista oltre che in mediana può essere anche una valida alternativa sulla trequarti, considerato che con Giampaolo in quel ruolo ha reso più che in altri nel resto della stagione. In attesa di capire il destino di Belotti – si attenderà l’Europeo – davanti c’è un Sanabria sul quale Juric aveva già fatto un pensierino a Verona e che per il Toro ha rappresentato un buon investimento, nonostante abbia terminato in calo. Ed è da lui che ripartirà anche il nuovo allenatore granata.

Antonio Sanabria
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 09-06-2021


21 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
LeovegildoJunior
LeovegildoJunior
11 giorni fa

Ma va’? Ma che volpe sto Juric oh! Certo che è dura riempire il sito di articoli ogni giorno eh? Vi capisco…

Cup3
Cup3
11 giorni fa

Più che gli intoccabili di Juric, sono quelli del buonsenso che chiunque abbia terrebbe assolutamente, visto che è impensabile cambiare undici undicesimi di una qualsiasi squadra. Madragora e Sanabria sono stati i primi acquisti del nuovo Toro, il 50% dell’asse centrale che dovrà essere completato da un centrale di peso… Leggi il resto »

Guevara2019
Guevara2019
12 giorni fa

Direi che questi quattro nomi sono condivisibili, ma se va via il Gallo ci vuole uno di peso equivalente, Sirigu si vedrà se resta, ci vuole pure un secondo portiere valido, il pennellone serbo non da garanzie. Con Singo da far crescere mancano tanti calciatori per non avere patemi per… Leggi il resto »

Troposfera Granata
Troposfera Granata
12 giorni fa
Reply to  Guevara2019

Al posto del gallo ci sarà sanabria, che è molto più adatto a dialogare con i trequartisti e le ali. Sirigu è meglio che parta perché è stato penoso e co-artefice del rischio retrocessione. Milinkovic, che tanti denigrano, ha una media gol subìti a partita e punti in classifica ottenuti… Leggi il resto »

Cairo: “Belotti alla Juve? Mai nella vita”

Belotti (per ora) blocca il mercato delle punte: il Toro e il Gallo devono decidere