Izzo sembrava destinato a lasciare il Toro la scorsa estate poi dopo un periodo ai margini è stato rilanciato: ma il futuro…

La stagione di Armando Izzo, come quella di tutto il Torino, fino ad oggi è stata sotto tono e deludente. Il numero 5 granata la scorsa estate è stato molto vicino a lasciare il Toro, ma le richieste da parte della società granata furono allontanare le possibili pretendenti per Izzo. Tra queste spiccava l’Inter, la società che per più tempo ha seguito con attenzione il difensore granata. Il difensore ex Genoa alla fine è rimasto al Toro e tra alti e bassi sta cercando di dare il suo contributo per portare la squadra alla salvezza. Un traguardo non semplice ma sicuramente non impossibile. Nicola ci crede. Come ha sempre dimostrato di credere nei suoi ragazzi e tra questi proprio Izzo che, dopo un periodo ai margini, con il tecnico di Luserna San Giovanni è un titolare inamovibile al centro della difesa.

Tanta fiducia per Izzo spesso tra i migliori in difesa

Per Nicola Izzo è un punto di riferimento per quanto riguarda il reparto difensivo e in molte occasioni il difensore di Scampia ha ripagato la fiducia del tecnico granata risultando spesso, al termine delle partite, il migliore tra i granata in difesa. Anche contro le big ha portato a casa un’ottima gara. Ha dato un grande contributo sia nel pareggio del derby contro la Juve sia nella vittoria casalinga contro la Roma, riuscendo in ottime chiusure e lottando su ogni pallone. Nell’ultima caduta del Toro, in casa contro il Napoli, Izzo è stato senza dubbio il difensore che ha causato meno danni.

Prima la salvezza e poi il futuro

Nonostante le ottime prestazioni e la fiducia che Nicola nutre nei confronti di Izzo, il futuro del numero 5 granata è ancora incerto. Ovviamente adesso la priorità del Toro è quella di raggiungere l’obiettivo salvezza, per poter poi pianificare il futuro. Nel caso di un addio del difensore granata al termine della stagione il Toro potrà ancora ricavarne una plusvalenza (che sarebbe utile, alla luce del bilancio in rosso). Izzo arrivò al Toro come primo acquisto del mercato estivo del 2018 dal Genoa e il club granata dovette spendere 10 milioni. Ma prima di tutti i ragionamenti e le discussioni del caso, come già sottolineato, bisogna raggiungere il mantenimento della categoria. A partire dalla fondamentale sfida salvezza in programma lunedì sera contro il Parma.

Armando Izzo
Armando Izzo
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 30-04-2021


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
5 mesi fa

Il primo commento riporta una formazione ottimale .
Da serie B.

Troposfera Granata
Troposfera Granata
5 mesi fa

Se partirà, si potrebbe finalmente impostare la difesa a 4, con Bremer e Buongiorno centrali.
Un bel 4-4-2 pane e salame, e Nicola a dirigerlo.

XXX
VOJVODA BREMER BUONGIORNO XXX
SINGO MANDRAGORA BASELLI ANSALDI
SANABRIA XXX

Singo, le big lo seguono ma lui non ha fretta: e il Toro lo ha blindato a novembre

Lyanco “scavalcato” da Buongiorno: il futuro nel Torino è un’incognita