Calciomercato Torino / Si avvicina il sì della Lazio per Fares in granata. Si tratta anche col Genoa, club che lo acquisito in prestito

Se il campionato del Torino si è fermato, il club sta invece cercando di accelerare per quanto riguarda il mercato. Tra i settori di campo ci sono infatti le fasce, fondamentali per il tipo di gioco che propone Juric e Vagnati avrebbe individuato il profilo ideale da portare alla sua corte: Fares della Lazio. L’esterno algerino sarebbe infatti disposto a chiudere anticipatamente la sua avventura al Genoa per poter approdare sotto la Mole.

La trattativa è a tre

Tra la Coppa d’Africa e gli infortuni che raramente hanno lasciato il Toro in pace, i granata preferiscono salvaguardarsi sul fronte esterni e trovare le alternative necessarie a disputare un girone di ritorno dignitoso. Fares rientra tra queste e l’accordo con la Lazio per averlo è sempre più vicino. Di mezzo c’è però anche il Genoa, chiamato in causa dal prestito che ha consegnato temporaneamente le prestazioni dell’algerino a Shevchenko.

Toro, la condizione fisica di Fares resta un’incognita

C’è da tenere conto anche della volontà del giocatore, che non ha trovato grande spazio al Grifone e vorrebbe cambiare aria. Da tenere in considerazione, però, ci sono anche gli infortuni che hanno intaccato la sua prima parte di stagione. Solo sette presenze per lui nel girone di andata, bloccato poi da fine ottobre a causa di un problema muscolare più grave del previsto. La sua condizione fisica resta quindi un’incognita. Va chiarendosi, invece, il suo futuro: il Torino è sempre più vicino.

Mohamed Fares, Lazio
Mohamed Fares, Lazio
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 07-01-2022


67 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
thethaiman
thethaiman
7 mesi fa

Comunque non dimentichiamo che era già dell’Inter, credo per oltre 10 milioni. Si stava solo aspettando l’ok dei cinesi e, se non ricordo male l’Inter doveva fare un’uscita. Poi, come ho scritto più sotto, alla prima amichevole e nei primi minuti contro il Cesena gli è saltato il ginocchio.

Pedric
Pedric
7 mesi fa

Rotto è rotto. Scarso lo è abbastanza.
Perfetto per la cairese.

tore110
tore110
7 mesi fa

Ma non si era detto di cambiare strategia ? Di lasciare stare i rotti , i possibili rilanci , i fuori squadra , gli ex spallini ? Mi pareva che si volesse puntare ai giovani , ai profili interessanti , che si volesse investire nello scouting a livello mondiale .… Leggi il resto »

Belotti, il Toronto fa sul serio. Parla l’intermediario che ha portato Insigne in Canada

Ola Aina, il Torino valuta la cessione