Retroscena Zaza: era fatta con il Milan, poi è arrivato il Torino

8
Chievo-Verona-Torino 0-1: Simone Zaza
Simone Zaza supera Luca Rossettini in Chievo Verona-Torino 0-1

Il Milan aveva l’accordo per Zaza ma tutto è saltato poi, dopo il no dell’attaccante a un’offerta dalla Cina, il Torino ha battuto la concorrenza della Samp

Era il 17 agosto scorso quando il Torino, con un blitz dell’ultimo minuto, è riuscito a trovare l’accordo con Zaza. Un cambio di rotta improvviso e inaspettato: l’attaccante granata, infatti, si era avvicinato e non poso alla Sampdoria con cui il Valencia aveva trovato un accordo di massima. Poi, l’intervento del presidente Cairo che ha alzato la posta convincendo sia il giocatore che la società e portando così Zaza in quel di Torino. Ma nella trattativa per l’attaccante, a distanza di mesi ci sono ancora molti retroscena. Simone Zaza, infatti, non sarebbe stato vicino soltanto alla Sampdoria ma anche al Milan e, addirittura, alla Cina.

Zaza-Milan, il cambio di società gli chiude le porte

Prima di approdare al Torino, Simone Zaza è stato al centro di trattative di mercato che hanno riguardato la Sampdoria ma non solo. Vicinissimo all’ingaggio dell’attaccante, infatti, lo è stato anche il Milan che, con l’ex direttore sportivo Mirabelli, aveva trovato l’accordo con il Valencia, società nella quale l’attaccante ha militato prima di tornare in Serie A. Tutto fatto, o quasi. Il cambio di proprietà che ha caratterizzato l’estate rossonera, infatti, ha completamente cambiato le carte in tavola. L’attaccante non rientrava infatti nelle priorità del nuovo Milan e tornò così sul mercato.

Zaza, no alla Cina: l’attaccante voleva il Torino

Se Sampdoria e Milan hanno dovuto rinunciare all’attaccante, chi è sempre stato nella testa dello stesso giocatore è proprio il Torino. Una volontà, quella di approdare in granata, che ha spinto Zaza a rinunciare anche ad una super offerta dalla Cina. A raccontare questo retroscena è stato proprio il padre dell’attaccante a Tuttosport: “Quest’estate ho ricevuto personalmente la telefonata di un club cinese che gli offriva dieci milioni a stagione e mio figlio ha detto no. Gli davano cinque milioni subito e gli altri spalmati durante la stagione. E ovviamente per più anni. Simone ha rifiutato. Voleva il Toro. Non è vero, come avevo letto, che la proposta era di cinque milioni. La verità è che ne proponevano dieci”. Una proposta che farebbe gola a molti ma non a Simone Zaza e la scelta, fin ora, gli ha dato ragione: il giocatore ha voluto e ottenuto il Toro e con esso anche la Nazionale.

Please Login to comment
5 Comment threads
3 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
mas63simoRoberto (RDS 63)granatadentrogabboGranataDentro Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
mas63simo
Utente
mas63simo

Più che è arrivato il Torino sarebbe più giusto dire che è arrivato……… Higuain !

granatadentro
Utente
granatadentro

infatti Mancini , che di tecnica mi sembra che ne mastichi qualcosa , al di la della forma fisica attuale , preferisca di gran lunga Zaza al Gallo.

granatadentro
Utente
granatadentro

gobbo o non gobbo , tecnicamente vale 10 Belotti

mas63simo
Utente
mas63simo

10 volte mi sembra proprio esagerato anche se sicuramente lo è!