Mihajlovic spera di avere a disposizione l’attaccante serbo. Iago è atteso a Bormio: domani potrebbe assistere alla prima amichevole dei granata

Adem Ljajic e il Toro: una storia infinita. Quando terminerà? Quando il giocatore avrà apposto la firma sul suo nuovo contratto. Non importa quale. Fino ad allora, i granata si sentiranno in corsa. E, anzi, continueranno a correre. Come prima, di fatto, quando nonostante le voci che parlavano di un forte allontanamento dell’attaccante serbo dal Toro, il Toro stesso continuava a insistere e non mollare la presa.

E anzi, adesso, vorrebbe proprio riuscire ad affondare il colpo. “Petrachi è il ds, il mercato lo fa lui, io in questi giorni sono troppo impegnato aveva detto poco tempo fa Urbano Cairo in un’intervista per il quotidiano che a breve distanza sarebbe diventato di sua proprietà, La Gazzetta dello Sport. Una verità a metà, giacché è il presidente a dare tutte le direttive al suo direttore sportivo su come muoversi. E su Ljajic, il discorso è chiaro: posto che il giocatore sia in una fase di trattativa, è stato deciso che per lui si andrà avanti a oltranza. Con la speranza che presto possa decidersi, certo. Ma comunque a oltranza, perché il giocatore viene considerato troppo importante per l’attacco che ha in mente Mihajlovic.

È tutto nelle mani di Ljajic, insomma, la cui trattativa si è però slegata da quella di Iago. Che è in dirittura d’arrivo. Il giocatore, come si scrive da qualche giorno, è atteso a Bormio quanto prima. Potrebbe arrivare già domenica, altrimenti slitterà il tutto a lunedì. Ma il discorso è davvero praticamente concluso, e ipotizzare che Iago indossi una maglia diversa da quella granata, a oggi, sembra una pura fantasia. Un primo tassello, importante, sta per essere piazzato dal Toro. Poi, tutta la concentrazione andrà su Ljajic, appunto. Una telenovela vera e propria, dal finale apertissimo. Dire, ora, come potrà andare a finire, sembrerebbe parecchio azzardato.

TAG:
roma

ultimo aggiornamento: 16-07-2016


120 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
MANLIO
MANLIO
6 anni fa

Grazie carlo. L immagine sono riuscito a metterla dopo un corso accelerato di genius loci informatico da parte dei parenti ( tutti i parenti, zie comprese, dato che ne sa piu’ di me anche il macaco giapponese). Su liajic vi chiedo almeno una cosa: aspettate almeno il secondo gol in… Leggi il resto »

deankeatonbig
deankeatonbig
6 anni fa

Bill2 lo so che i tempi sono cambiati ma io non mi rassegno,vedere questa passività della società alle bizze di un montato signor nessuno mi fa male,per me la dignità è la base della vita,preferisco veder giocare uno scarsone come Martinez che un mezzo uomo come lo zingaro..

toroxever
toroxever
6 anni fa
Reply to  deankeatonbig

Allora anche il mister è “un mezzo zingaro”?

carlo
carlo
6 anni fa

dirà: chjavolo non me lo avevate detto che eravate il torino, amanti dei ruolottj serbj e io che mi credevo che tutte quelle telefonate.. non avevo capto che ora sono davvero felicij e confusji. chi è jago?

Serie A, il clima nei ritiri è teso: il mercato porta malumori

Morra alla Pro Vercelli a titolo definitivo: è ufficiale