Toro: Belotti al Milan? I rossoneri frenano, non è più la prima scelta

18
Belotti al Milan
Andrea Belotti of Torino FC gestures during the Serie A football match between Torino FC and SSC Napoli. SSC Napoli won 3-1 over Torino FC.

Calciomercato / L’opzione di passare al Milan per Belotti sta perdendo sempre più quota. L’attaccante pensa sempre più al Toro

Il silenzio non è polemico. È solo silenzio. Senza troppe interpretazioni. Anche perché Andrea Belotti sa che quest’annata al Toro è stata tutt’altro che positiva. Prima le voci di calciomercato, che ripetevano incessantemente: Belotti al Milan. Poi i primi gol, seguiti da una parentesi nera per l’attaccante, che tra infortuni e insicurezze di sorta non si è più davvero ripreso. Così, il Gallo che alzava la cresta in continuazione nella stagione precedente, si è fermato a un campionato avaro di gol, pieno di delusioni, e con un nome certamente sempre importante, ma in parte anche da ricostruire. Cosa che per un’eventuale interessata non può che portare a un abbassamento della valutazione, rispetto a quella monstre di Cairo, che sempre voleva e sempre vuole 100 milioni per potersi lasciar tentare.

Calciomercato: Belotti via dal Toro? Le possibilità diminuiscono

La sensazione è che per quanto la posizione presidenziale (più che quella dirigenziale) sia quella di mantenere Belotti al Toro, se dovesse arrivare un’interessata con tanti, tanti, tanti soldi a disposizione (si parla di almeno 80 milioni), allora forse se ne potrà parlare. Il Torino conosce molto bene il valore del suo capitano, e non ha alcuna intenzione di privarsene andando a deprezzare in maniera sensibile il suo cartellino. Ma al di là di questo, è dal Milan che arrivano le informazioni più interessanti, che sono per altro in linea con quanto già manifestato dalla dirigenza rossonera qualche settimana fa, come si raccontava su Toro.it, cioè che Fassone e Mirabelli, a oggi, tengono Belotti come terza, se non quarta scelta per un eventuale colpo di mercato.

Belotti al Milan: i rossoneri frenano

Proprio così: non prima, non seconda, forse nemmeno terza. Ma quarta scelta come possibile papabile per andare a rinforzare l’attacco rossonero. Ecco che quindi le possibilità di vedere Belotti al Milan continuano a scemare, e il raffreddamento da parte dei meneghini è stato manifestato dall’assenza totale di contatti che si è registrata nelle ultime due settimane tra Milan, Torino e entourage del giocatore. Calma piatta, come in generale calma sembra la situazione di Belotti. E torniamo al punto iniziale: il silenzio. Senza dichiarazioni esplicite di sorta, l’attaccante ha già però parlato con la società granata, manifestando una certa convinzione di fronte alla prospettiva di restare almeno un altro anno, per riscattarsi dopo una stagione faticosa. Belotti resta insomma? È probabile. Più probabile, possiamo dire, rispetto allo scorso anno. Quando il Gallo era invece il re del mercato e delle telenovele annesse. Bei tempi? Non di certo per l’ambiente granata…

  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
Cup
Utente
Cup

Oggi come oggi la vedo difficile che una squadra spenda non meno di 50 milioni per un attaccante sì forte, ma tutt’altro che confermato ad alti livelli. Nessuna big può rischiare di metterlo titolare! Insomma, resta perché non è certo che sia così forte come sembrava un anno fa… dobbiamo… Leggi il resto »

Cup
Utente
Cup

Il Gallo non è ancora pronto per i massimi livelli, sarà anche poco fornito ma sbaglia troppo e quest’anno ha per lo più segnato alle squadre medie e piccole ed anche in Nazionale ha fatto solo gol a Liechtenstein e Arabia Saudita

Bischero
Utente
Bischero

Il Milan giusto valdifiori può comprare.

mcmurphy
Utente
mcmurphy

Questi del Milan sono con le toppe al culo,possono giusto comprare qualche trentenne a Singapore o in Bangladesh….