Calciomercato / La trattativa tra Torino e Empoli per Krunic continua, ma il prezzo è alto. C’è la concorrenza del Genoa da battere

Sul calciomercato, il Torino è attivo su due fronti, ça va sans dire: le cessioni e gli acquisti. In ordine di priorità. Proprio così: perché per arrivare, per esempio, a Rade Krunic dell’Empoli, è necessario prima di tutto liberare dei posti, fare spazio. O Mazzarri si troverà di fronte a una rosa monstre, composta da più esuberi che giocatori considerati parte integrante del progetto granata. Non è quindi una questione economica (poco difendibile, per altro: le tasche del Torino, che ha pure alzato il monte ingaggi con i rinnovi e i nuovi acquisti, restano parecchio gonfie), ma numerica: sistemate le priorità, e in attesa dell’arrivo di un esterno, occorrerà prima cedere, per poi acquistare. È il caso del centrocampo, e della mezzala bosniaca, che piace, tanto, alla dirigenza granata.

Calciomercato: Krunic, l’Empoli ascolta il Torino e il Genoa

Non è però il Torino l’unico estimatore per Rade Krunic. L’Empoli ha infatti ascoltato con molto interesse anche le proposte del Genoa, tanto che i colloqui con l’agente del giocatore si sono ripetuti in più occasioni. Ma la sostanza, per ora, resta sempre la stessa: l’Empoli, per cedere la mezzala classe ’93, chiede non meno di 7 milioni. Una cifra importante, per un giocatore che ha fatto molto bene, ma in Serie B. Ecco perché il Toro ha inizialmente frenato, e così sembra anche il club di Preziosi: magari, è l’idea delle due società, con il tempo i toscani passeranno a più miti consigli.

Krunic al Torino: la trattativa resta in caldo

Il fatto che il Torino non abbia accelerato, non significa però che si sia ritirato dalla corsa. L’interesse per il centrocampista resta, e anche nei giorni scorsi ha avuto modo di farlo notare: qualche contatto informale con l’Empoli, perché Krunic può essere davvero un obiettivo caldo, in caso di partenza di Obi. E di nuovo si ritorna al nodo cessioni: senza sciogliere quello, sarà difficile ipotizzare nuovi acquisti. Per ora, i contatti restano, ma senza troppa fretta. Per quella, si aspetterà, nel caso (malaugurato), la metà di agosto.


80 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ale_maroon79
ale_maroon79
3 anni fa

Oilà che tariffe per i giocatori!! Sarà che ormai Cairo si è fatto una fama di spendaccione…

odix77
odix77
3 anni fa

dato che so che amate tanto i bilanci salvo poi però fare sempre i ragionieri.. dal bilancio 2017 si evince che : i ricavi senza plusvalenze sono aumentati per effetto delle tv a 75 milioni da 66 che erano l’anno prima….i costi sono passati da 73.7 a 92… una delle… Leggi il resto »

75-76
75-76
3 anni fa
Reply to  odix77

Odix ok d’accordo. Il problema è che i fatturati delle società/aziende bisognerebbe cercare di aumentarli attraverso politihe di marketing e dotandosi di strutture proprie. Altrimenti sei sempre li che speri nei ricavi dei diritti TV.

Ultra
Ultra
3 anni fa
Reply to  odix77

Ma quest’estate le plusvalenze chi saranno? Ljajic? Niang? Mah…L’Udinese ha chiuso i battenti con le plusvalenze…ma in un modo diverso…non ha vinto un ca**o ma si qualificava per la CL e per la EL, si è rifatta lo Stadio…l’Atalanta si sta vendendo pure le mutande ma reinveste in uno Stadio… Leggi il resto »

Bartolomeo Pestalozzi
Bartolomeo Pestalozzi
3 anni fa
Reply to  Ultra

L’Udinese ha una intera regione alle spalle, può sperimentare liberamente e perdere anche 10 partite di fila senza che nessuno si suicidi; L’Atalanta ha giocato col fuoco. La sua fortuna/bravura è stata aver scelto il tecnico giusto che ha vinto col gruppo non con i singoli. Ma qui da noi… Leggi il resto »

Ultra
Ultra
3 anni fa

a Udine hanno contestato…solo che non si scrivono i titoloni sui giornali…i singoli dell’Atalanta si chiamano Caldara, Spinazzola, Cristante, Papu, Ilicic…suvvia…son d’accordo che non è che ogni stagione ne escono così in massa…Tu sai quanti ragazzini tifano i gobbi con questa operazione…

Bartolomeo Pestalozzi
Bartolomeo Pestalozzi
3 anni fa
Reply to  Ultra

A Udine hanno contestato alcune decine di persone della Nord. Il resto della città non si è manco scomposta, al massimo è volata qualche bestemmia. A Bg Papu l’unico top player. Ilicic da rigenerare è stata una scommessa vinta. Per Cristante è stato il classico anno di grazia dove ogni… Leggi il resto »

Ultra
Ultra
3 anni fa

A Udine non li hanno fatti uscire dallo Stadio…Non so se puntano su Ilicic…stanno vendendo Petagna e preso Zapata…Vedremo Cristante alla Roma…non può essere solo una questione di c**o…Punti di vista!

Bischero
Bischero
3 anni fa
Reply to  odix77

Dai oddix.che ragionamenti sono? Intanto sono 6 anni che accumula. Non 1.siamo a più di 60 milioni. Seconda cosa in ogni azienda ciclicamente la proprietà fa investimenti per poter aumentare gli introiti quindi se lui spendesse per esempio 10 milioni extra per comprare un giocatore extra non farebbe chissà cosa.… Leggi il resto »

odix77
odix77
3 anni fa
Reply to  Bischero

Rispondo un pò a tutti perchè più o meno concordo con tutti…. concordo sul fatto che manchino introiti che arrivano solo se la squadra sale di livello… ma l’equilibrio è tutto tranne che banale.. arrivare in EL almeno sembra facile ma ci sono anche le altre che più o meno… Leggi il resto »

giagnoni
giagnoni
3 anni fa

Se è forte, 7 milioni sono pochi. Se è scarso, sono tanti. Ma se è scarso e quindi giustamente la società ritiene il prezzo alto, perché lo cerca? E se è forte – come mi auguro – perché farsi problemi per 7 milioni?

Il Nizza bussa alla porta del Toro: nuovo contatto per Niang

Allo Zimbru con il fratello, poi campione allo Sheriff: Toro, ecco chi è Damascan