Costanti contatti con il Napoli: l’allenatore granata vuole l’uomo d’ordine che è mancato contro il Benfica. Ma il Toro non vuole legami possibili con Maksimovic

Mentre, da un lato, il Torino cerca di chiudere nel più breve tempo possibile per Sasa Lukic, dall’altro la dirigenza granata è attivissima sul mercato per arrivare anche all’altro regista, sulla carta titolare, che a Mihajlovic serve come il pane. Sì, l’allenatore, dalla sfida contro il Benfica, ha tratto delle indicazioni molto utili sulla squadra: alcune sulla condizione atletica dei giocatori; altre, di natura più tecnico-tattica. E se il tridente necessita di tanto lavoro per trovare il giusto amalgama, a centrocampo è risultata evidente la mancanza di un uomo d’ordine, capace di dettare i ritmi della manovra e di velocizzarla quando necessario. Tradotto: il Toro insiste per Valdifiori del Napoli.

L’ex Empoli resta il principale obiettivo (se non l’unico) per la regia, tanto da aver intensificato i contatti con l’agente del giocatore che, di fatto, al Toro ha detto di sì. E con questa base Urbano Cairo tratta con l’omologo Aurelio De Laurentiis, per trovare la quadratura del cerchio: il Toro non vuole spendere più di 4 milioni; il Napoli ne vuole 5. Prestito con diritto o titolo definitivo, cambia poco.

Di recente, poi, il Napoli ha provato a inserire anche Maksimovic nel discorso, aggiungendo un robusto conguaglio economico in aggiunta al cartellino dello stesso Valdifiori. Un’operazione logica, non fosse che per Cairo stesso il difensore sia praticamente incedibile (“deve restare con noi” aveva dichiarato di recente il patron granata), a meno di un’offerta davvero irrinunciabile, e per sola moneta sonante. Dello stesso avviso è Mihajlovic, che intorno al difensore sta costruendo la nuova retroguardia a 4, andando a coccolarlo o a riprenderlo quando serve.

Nella sostanza dei fatti, Maksimovic per il Toro è quasi fuori dal mercato, o è comunque discorso slegato da Valdifiori, per il quale i granata hanno una certa fretta di chiudere. La trattativa continua serrata, in attesa di ulteriori sviluppi. E Mihajlovic attende.

TAG:
maksimovic valdifiori

ultimo aggiornamento: 29-07-2016


29 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
abc1960
abc1960(@abc1960)
5 anni fa

Possibile checallo estero nn ci sia niente di meglio di valdifiori ?

BisGranata
BisGranata(@bisgranata)
5 anni fa

Avranno capito che con una squadra rivoluzionata nel modulo, con tanti giovani e tanti volti nuovi nei ruoli chiave, serve un Valdifiori già pronto e affidabile in quel ruolo delicato, piuttosto che un Viviani che deve ancora finire di evolversi, con Lukic ad imparare, non mi esalta ma credo che… Leggi il resto »

BisGranata
BisGranata(@bisgranata)
5 anni fa
Reply to  BisGranata

Viviani sarebbe veramente un gran segnale se arrivasse al posto di Obi, può giocare in tutti i ruoli dei 3 a centrocampo, Lukic non basterebbe come unica alternativa se arriva Valdifiori, sempre se si riescono a cedere Gazzi e Vives.

Mondoalzalasedia
Mondoalzalasedia(@mondoalzalasedia)
5 anni fa

Spero che Maksi resti, è l’unico difensore veramente forte ad oggi. Se resta Bruno, invece, in qualunque posizione venga schierato, va a chiudere spazio ad altri giocatori che sono arrivati al Toro anche in funzione della sua partenza (Zappa, Jago), od a giovani interessanti (Bojè, Aramu, Parigini, Barreca).

Lukic-Toro, parti vicinissime: trattativa serrata col Partizan

Ichazo, Bovo e Parigini: Toro, tre giocatori in bilico