A centrocampo il Toro lavora con insistenza. Il metodista è la priorità, ma si cerca anche una mezzala che possa dare sostanza al reparto per cambiare volto alla squadra

Non vuole nascondersi, Sinisa Mihajlovic. Non l’ha mai fatto, non lo fa nemmeno ora, con il Toro cantiere aperto sul mercato, alla ricerca del giusto uomo a centrocampo. O, per meglio dire, dei due uomini giusti per il centrocampo. L’allenatore granata è stato chiaro: “Per il metodista abbiamo una lista ristretta di nomi; ma non sarà il solo: abbiamo bisogno di rinforzi per l’Europa“, ha dichiarato ieri. Già, l’Europa: una parola che non fa paura, che non è un tabu. Un obiettivo che per il primo anno è forse ambizioso, ma che in due anni il tecnico vuole conquistare. Con il lavoro quotidiano, certo, ma anche con l’aiuto del mercato. Non c’è quindi solo Valdifiori tra i desiderata dell’ex allenatore del Milan.

Per il centrocampista del Napoli, la trattativa è caldissima: da tempo è il primo obiettivo della dirigenza granata, che spera di poter chiudere presto con De Laurentiis (si lavora al prestito con diritto di riscatto) forte anche dell’altissimo gradimento del giocatore, con il quale l’accordo è praticamente raggiunto. Poi c’è Lukic – o un giocatore dal profilo anagrafico simile –, come possibile vice del regista. Ma è un’operazione di contorno, molto diversa rispetto a quanto detto da Mihajlovic ieri.

Perché il tecnico è stato chiaro: se si vorrà arrivare in Europa, serviranno acquisti di sostanza, come la mezzala che il Torino sembra intenzionato a portare entro la fine del mercato, per dare un’ulteriore spinta alla linea mediana granata. Servono centrimetri e muscoli: solo Acquah e Gazzi (quest’ultimo in partenza) attualmente hanno quelle caratteristiche. Mihajlovic continua a stravedere per Kucka, che nei piani del Milan rientra poco e che era stato uno dei primissimi nomi svelati su queste pagine per il centrocampo granata. Ma per lo slovacco ci sarà ancora da trattare parecchio, viste tutte le difficoltà economiche che un’operazione con i rossoneri può comportare.

Quel che conta è che il Toro, grazie anche alla spinta di Mihajlovic, non vuole fermarsi al solo Valdifiori. Anche per il centrocampo, come già avvenuto per l’attacco, i rinforzi che si aspettano sono due: e di peso. Per fare in modo che la parola Europa possa fare sempre meno paura, ma possa diventare sempre più un obiettivo concreto. Da Toro.

TAG:
gazzi lukic Mihajlovic valdifiori

ultimo aggiornamento: 26-07-2016


77 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
kurtz
kurtz(@kurtz)
5 anni fa

dopo 5 anni, finalmente non ho più quella fastidiosa, urticante sensazione di sentire un allenatore del TORO che tutte le volte che apre bocca, in un modo o nell’altro, prende sottilmente per il culo i tifosi del TORO. In attesa che parli il campo, è già qualcosa.

Alvisezago
Alvisezago(@alvisezago)
5 anni fa
Reply to  kurtz

Ah quando dice che la giuve ne vince 36 che le altre 2 ci pensiamo noi non ti senti preso per il qulo? Va beh se vi piace così…

Dalla Parte Del Toro
Dalla Parte Del Toro(@bicchieremezzopieno)
5 anni fa
Reply to  Alvisezago

Vabbé ma che dovrebbe dire scusa? Dimenticavi i derby che tanto ci asfaltano? Ci sta fare un po’ lo splendido, la realtà la conosciamo tutti eh..

Alvisezago
Alvisezago(@alvisezago)
5 anni fa

Si possono dire tante cose se si mettono a confronto lo stile comunicativo di Ventura e Miha, ma che quest’ultimo non racconti più panzane no

LeovegildoJunior
LeovegildoJunior(@leovegildojunior)
5 anni fa

Che palle ancora con sta storia dei giovani! Junior era giovane per caso? Zaccarelli vinse il Guerin d’Oro a 35 anni, miglior giocatore cel campionato, secondo lo standard di molti qua dentro lo si sarebbe dovuto pensionare già da molto prima! Poi mi pare di capire che la definizione di… Leggi il resto »

10genà
10genà(@10gena)
5 anni fa

ne hanno 30 e son vecchi buoni per il bollito, ne hanno 25 e son giovani non bisogna bruciarli..azz son buoni solo dai 26 ai 29…

filaforever
filaforever(@filaforever)
5 anni fa

Il centocampo scritto da Maratoneta non è impossibile. Ma ad oggi Kika non è un obiettivo. Oltre al regista si spera nel colpaccio Soriano.

AmmaMi71
AmmaMi71(@ammami71)
5 anni fa
Reply to  filaforever

Se dovessero venire Valdifiori per l’immediato con Lukic ad apprendere e Soriano sarei moooolto contento!…

10genà
10genà(@10gena)
5 anni fa
Reply to  filaforever

ah…e Henriksen? se non sbaglio era lotta a colpi di fax, ne mancavano solo più alcuni ed era fatta! Inceppato il marchingegno?

Pelide
Pelide(@giovanni)
5 anni fa
Reply to  10genà

È finita la carta

Suciu al Pordenone: addio a titolo definitivo

Obi ora può partire: prime proposte per il giocatore