Torino, Vanja Milinkovic-Savic: Spal addio, arriva Viviano | Calciomercato

Milinkovic-Savic, con la Spal avventura al capolinea: a Ferrara arriva Viviano

di Francesco Vittonetto - 2 Gennaio 2019

Calciomercato Torino / Vanja Milinkovic-Savic verso l’addio alla Spal, visto l’imminente arrivo di Viviano: per il futuro ipotesi Stella Rossa

Rischia di essere già finita l’avventura di Vanja Milinkovic-Savic alla Spal. Il portiere serbo in prestito dal Torino, infatti, ha trovato fin qui poco spazio nell’undici di Semplici, che spesso gli ha preferito l’ex granata Gomis. E come se non bastasse il primo colpo del calciomercato di gennaio degli estensi dovrebbe essere Emiliano Viviano, che arriverà – salvo clamorosi imprevisti – in prestito secco dallo Sporting Lisbona. Un altro numero uno, di grande esperienza in Serie A, per chiudere definitivamente le gerarchie tra i pali: il classe ’97, ad oggi, rischia di rimanere a Ferrara da terzo portiere.

Calciomercato, Milinkovic-Savic e la Spal: a Ferrara poco spazio

Panchina fissa? No grazie, il pensiero di Vanja e anche del Torino, che ora si sta guardando intorno assieme all’entourage del ragazzo per ragionare sul da farsi. Già prima dell’arrivo di Viviano, tuttavia, erano in corso numerose riflessioni: troppo poche le tre presenze (due in Serie A, una in Coppa Italia) accumulate in cinque mesi, contraddistinte peraltro da qualche errore, un’espulsione e sei gol subiti. Il dualismo con Gomis è durato lo spazio di tre settimane (tra fine ottobre e inizio novembre), poi le scelte di Semplici si sono consolidate, relegando in panchina l’ex Lechia Danzica con la sola eccezione della sfida di Coppa contro la Samp.

Calciomercato Torino: su Milinkovic-Savic gli occhi della stella rossa

Qualcosa attorno a Milinkovic-Savic inizia già a muoversi. Nello specifico in Serbia. Sulle sue tracce si sarebbe messa infatti la Stella Rossa, spaventata da una possibile partenza del canadese Milan Borjan e alla ricerca di un profilo anche per il prossimo futuro. Già, perché nelle idee del club balcanico ci sarebbe sì un prestito iniziale, ma arricchito dalla possibilità del diritto di riscatto. Un’ipotesi su cui il Torino dovrà riflettere. Ma d’altronde il mercato è appena agli inizi.

più nuovi più vecchi
Notificami
davidone5
Utente
davidone5

Come si fa a valutare un giocatore senza mai averlo visto giocare? Io non posso dire né che sia forte né che sia scarso perché semplicemente non l’ho mai visto giocare. Un prestito in b sarebbe la cosa migliore.

madde71
Utente
madde71

Davide l’ho visto,due gran parate estempoeanee,ma errori di concetto molto gravi. Poi strafottenza, arroganza e presunzione. Se lo avessi visto avresti notato che sfarfalla 4 uscite su 5

Bagna cauda
Utente
Bagna cauda

Scusate qualcuno ricorda quanto lo abbiamo pagato?

GranataDentro
Utente
GranataDentro

Al momento ha deluso le aspettative. Ma è presto per bvocciarlo definitivamente. Nuovo prestito e si vede. Meglio in B nma titolare