Calciomercato / Il Valencia comunica all’attaccante che il posto è ridotto. Altro contatto Zaza-Torino, l’attaccante apre al trasferimento

Nella giornata in cui è successo un po’ di tutto fronte calciomercato, ma per il centrocampo, non può non essere considerato un contatto tra Zaza e il Torino tutt’altro che irrilevante. Vero, il direttore sportivo granata, Gianluca Petrachi, in questi giorni non sarà fattivamente nel capoluogo piemontese: è in Puglia, per concedersi due giorni di mare, prima della volata finale che sarà intensa. Ma ha dimostrato, il ds, di poter comunque essere operativo al telefono, definendo l’operazione Obi al Chievo e facendo parecchi progressi per Acquah all’Empoli, con conseguente riavvicinamento di Krunic. Il tutto senza dimenticare Aina del Chelsea. Ma l’attacco? Il nome, in questo momento, è uno solo: Zaza. E il Torino continua a sentirlo.

Calciomercato: Zaza apre al Torino, pochi spazi al Valencia

I contatti tra Zaza e il Torino si sono di nuovo intensificati. Perché? Perché l’ufficialità di ieri data dal Valencia di Batshuayi ha segnato, di fatto, in maniera inequivocabile i piani degli iberici sull’attaccante italiano. Quest’ultimo, ha aspettato fino all’ultimo un segnale da parte del suo club: sperava, infatti, di poter rimanere e provare a rilanciarsi. E invece questo non è successo, e l’arrivo di un’altra punta toglie ulteriormente spazio a quella della Nazionale italiana, che ora è decisamente alla ricerca di una sistemazione. La sua destinazione preferita? Sarebbe proprio il Torino, che vorrebbe formare con lui e Belotti una coppia d’attacco a tinte non solo granata, ma azzurre.

Torino su Zaza: il nodo restano sempre le cessioni

Nuovi contatti, quindi, e un gradimento ormai manifesto da parte di entrambi: il Torino e Zaza si piacciono, parecchio. Il nodo resta però sempre legato alle partenze in casa granata, come per il centrocampo. Oltre a Niang, esubero d’oro di casa granata su cui il Toro non vuole più contare, bisognerebbe fare ancora spazio. E qui le solite voci su un possibile addio di FalqueLjajic si sprecano. La situazione resta pertanto questa, con un attaccante che fino all’ultimo (o quasi) spera di poter arrivare in Italia. Dopo il 17 agosto, a Zaza resteranno solo poche mete disponibili: in Spagna il calciomercato chiuderà il 31 agosto, e c’è l’interessamento del Betis Siviglia. Ma la priorità va proprio ai granata. Di fatto, restano pochi giorni per conoscere il futuro del giocatore.


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giankjc (Gianky1969)
Giankjc (Gianky1969)
3 anni fa

Uomo di m*rda, nel vero Toro gli anticorpi lo avrebbero respinto già nelle vicinanze del cancello del Fila.

maroso (maldo)
maroso (maldo)
3 anni fa

Resta a casa tua, gobbo di m!
Non vorrei subire un altro trattamento da tergo come con Amauri!

Alessandro (Ale67)
Alessandro (Ale67)
3 anni fa

Che continui pure ad aspettare. Io sto gobbo marcio al posto di Iago o Adem non lo voglio!

FT
FT
3 anni fa

Beh , ma se picchia i merdosi come ha fatto con noi , ben venga .

Acquah: l’Empoli si avvicina. Tentativo in extremis di Parma e Udinese

Acquah e Obi aprono la strada a Krunic, l’incastro a centrocampo è servito