L’eventuale partenza di Belotti non sarà rimpiazzata da Zaza. Il Torino punta all’attaccante solo con l’addio di Niang e uno tra Falque e Ljajic

Qual è la situazione di Zaza al Toro? Le voci intorno ad Andrea Belotti verso il Napoli stanno, ora, prendendo il sopravvento. Ma è bene tenere a freno ogni bollore: il calciomercato è fatto di rumors, spesso gonfiati. E per ora la situazione dell’attaccante del Torino è proprio questa. Ma è evidente che in attacco qualcosa succederà, a prescindere dal clamoroso (e per ora tutt’altro che definito) addio del Gallo. Simone Zaza e il Torino continuano a sentirsi, e non è una novità, ma non sarebbe lui il nome che Cairo vorrebbe presentare alla piazza, in caso di addio di Belotti. L’attaccante del Valencia, infatti, è trattato in caso di altre due partenze: quella di Niang e di uno tra FalqueLjajic, per i quali non si potrà essere davvero tranquilli (soprattutto per il serbo), fino al termine del mercato.

Zaza: per il Torino arriverà solo se partiranno due giocatori

Proprio così. L’equazione non sarebbe: Zaza in, Belotti out. Ma potrebbe prevedere contestualmente la presenza dei due attaccanti della Nazionale italiana, insieme, in granata. È tutto un gioco di incastri, che prevede però la partenza di Niang a titolo definitivo e appunto di uno dei due altri attaccanti con forti pretese di titolarità: Falque, di cui Mazzarri proprio non vorrebbe privarsi, e Ljajic, probabilmente il giocatore più tecnico della rosa ma che il Toro continua a reputare sacrificabile vista la discontinuità mostrata nei due anni in granata.

Zaza-Torino: il nodo è l’ingaggio

Con Zaza la trattativa c’è, è in piedi e continua: il problema è legato all’ingaggio del giocatore. Ieri, durante un’intervista, Daniele Pinna, l’intermediario che cura l’operazione tra Valencia e Siviglia (l’altro club fortemente interessato a Zaza), ha dichiarato che il giocatore chiede “2,7 milioni di euro di stipendio“. Una cifra ben oltre il tetto massimo di ingaggi imposto da Cairo. È questo il nodo del discorso, oltre ai vari incastri che si dovranno ancora verificare, perché tutto vada a buon fine. La sensazione è che, se Zaza non si trasferirà prima altrove, fino al 17 agosto sarà potenzialmente un giocatore in trattativa con il Torino. Un futuro tutto da scrivere.


9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Roberto (RDS 63)
Roberto (RDS 63)
3 anni fa

Iago 26 gol e 18 assist in due anni, Ljajic 18 gol e 24 assist….. Insieme 44 gol e 42 assist e qui si sta pensando di cederli…questa è la dimostrazione di quanto frega alla società dei risultati sportivi…unico obbiettivo è solo lo scudetto del bilancio, mi pare oramai abbastanza… Leggi il resto »

Alessandro (Ale67)
Alessandro (Ale67)
3 anni fa

Caro Roberto purtroppo siamo prigionieri di un avido infame

AndreaGranataRho ( Cairo dovrebbe vendere all'edicolante all'angolo in via filadelfia)
AndreaGranataRho ( Cairo dovrebbe vendere all'edicolante all'angolo in via filadelfia)
3 anni fa

per me non e’ vero quanto dice l’articolo…….non credo che il Toro voglia privarsi di una tra iago e ljalic!!!! tutte cazzate…l’unico che verra’ forse ceduto sara’ niang e entrera’ zaza……….oppure via belotti e dentro balotelli e zaza

microbios
microbios
3 anni fa

Zaza dovrà operarsi al ginocchio. Mi chiedo quale DS sano di mentepenserebbe di ingaggiare un giocatore che non giocherà per mesi.

Alessandro (Ale67)
Alessandro (Ale67)
3 anni fa

Ok vendere Njang, ma privarsi di Iago o Ljaijc sarebbe da perfetti idioti. Mazzarri gran parte dei punti che ha fatto li deve a loro 2

Joel19 (Cairese??_NO STADIO_NO SKY)
Joel19 (Cairese??_NO STADIO_NO SKY)
3 anni fa

Quoto 👍

L’agente Pinna: “Zaza al Torino? L’ipotesi è concreta”

Corinthians, Avelar: “Non voglio tornare al Torino, sono qui per restare”