Jovic e Ninkolic rischiano arresto in Serbia dal Presidente Vucic

Real Madrid, Jovic rischia grosso: “Se esce lo faccio arrestare”

di Giulia Abbate - 20 Marzo 2020

Il presidente della Serbia Vucic avvisa i giocatori Jovic e Ninkolic: “Le vite della nostra gente sono più importanti dei loro milioni”

Mentre in Italia Higuain otteneva i permessi per volare in Argentina, in Serbia il presidente Aleksandar Vucic agisce con fermezza e severità nei confronti di Luca Jovic, 22enne in forza al Real Madrid e Ninkolic giocatore dell’Ascoli. I due, infatti, dopo essere tornati in patria, dove sarebbero dovuti rimanere in autoisolamento preventivo vista la provenienza da paesi a rischio, avrebbero violato la quarantena lasciano rispettivamente l’appartamento e l’albergo dove erano “confinati”. Una scelta che potrebbe pesare in maniera importante su Jovic contro cui agirà penalmente la procura. In particolare, il giocatore del Real rischia, oltre alla multa, una condanna da uno a 12 anni di carcere. “Se uno dei due esce, sarà arrestato – ha commentato il presidente serbo Vucic – Penso che i due si rammarichino per quello che hanno fatto, ma chiarirò loro che le vite della nostra gente sono molto più importanti dei loro milioni“.

Hiaguain in Argentina: lascia la quarantena e abbandona l’Italia

Mentre in Serbia il Presidente Vucic non è disposto a fare alcun tipo di eccezione, in Italia, nella giornata i ieri, a tenere banco è stata soprattutto la decisione di Higuain (e di altri compagni Juventini) di abbandonare la quarantena a cui era sottoposto insieme a tutta la squadra e volare in Argentina. Fermato all’aeroporto dalla Polizia l’attaccante bianconero ha poi potuto lasciare il paese con un volo privato grazie ad alcuni certificati in suo possesso.