Coppitelli: “Oggi devo fare i complimenti, Lyanco è eccezionale”

3
Coppitelli
CAMPO, Torino, stadio FIladelfia, 16.9.17, campionato Primavera, TORINO-ATALANTA, nella foto: Federico Coppitelli

Al termine di Torino-Sampdoria 2-0, il tecnico della Primavera Federico Coppitelli, ha commentato la vittoria della sua squadra

Federico Coppitelli è soddisfatto per la vittoria del suo Torino contro la Sampdoria e per il modo in cui questa è arrivata. “Io sono abbastanza avaro con i complimenti, ma oggi li devo fare ai ragazzi che hanno vinto una partita con il coefficiente di difficoltà altissimo, contro una squadra ben organizzata, che finora non aveva mai subito più di un gol – ha dichiarato – non abbiamo mai concesso nulla, neanche quando eravamo in dieci. Millico è stato bravo, ma brava anche la squadra che lo ha capito e lo sostiene. Nel primo tempo se avessimo rischiato un po’ di più, forzare la verticalizzazioni potevamo essere un po’ più pericolosa. Abbiamo giocato contro una squadra che in fase difensiva è la più forte”.

Coppitelli: “Dobbiamo restare sereni e concentrati, la classifica la guardiano alla fine”

Coppitelli ha poi parlato anche di Lyanco. “Lyanco è un ragazzo straordinario, con noi ha avuto un atteggiamento sempre fantastico, lo dobbiamo ringraziare anche per questo. Paradossalmente anche l’espulsione dimostra che ci tiene a giocare con noi. Un giocatore che non ci tiene magari non fa fallo e ci fa prendere il gol”.

“A fine partite ho detto ai ragazzi che sono stati bravi. Eravamo anche un po’ stanchi perché abbiamo giocato lunedì a Udine e oggi eravamo di nuovo in campo. Il calendario è stato un po’ anomalo”.

Poi sulla Sampdoria. “La Sampdoria è una squadra forte, aver fatto bene è un sinonimo di mentalità. Roma e Atalanta sono due squadre che ha una cifra tecnica differente, poi ci sono tutta una serie di squadra che se sbaglia due partite deve guardarsi alle spalle. Tra a noi e la Sampdoria non c’è una grande differenza di tecnica”.

Infine, Coppitelli ha fatto il punto sul campionato Primavera. “Noi dobbiamo restare sereni, concentrati, poi a fine anno vedremo dove saremo. La classifica io non la guardo, questo è un campionato dove tutti i valori sono simili. Io mi aspetto di fare un po’ meglio dell’anno scorso, ma noi siamo più o meno li stessi. Il campionato mi pare però che si sia più difficile dell’anno scorso. Abbiamo una buona squadra, ma dobbiamo migliorare”.

Please Login to comment
1 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
Fabio75mcmurphyGiankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro) Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)
Utente
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)

@reda, marginale suggerimento: ogni tanto cambiate foto. Coppitelli pare sia imbalsamato da 1 anno e mezzo oltre ad avere un abbigliamento da testimone per un matrimonio dell’est europa.

mcmurphy
Utente
mcmurphy

Anche se ci stiamo sui coglion… reciprocamente,stavolta mi hai fatto sorridere,bella battuta!

Fabio75
Utente
Fabio75

Magari era alla cresima di Damascan….. 😉