Coppitelli: “Vittoria per Mazzarri. Millico? Tra i più forti che ho allenato”

di Andrea Piva - 2 Dicembre 2018

L’allenatore del Torino Federico Coppitelli, al termine della partita contro la Roma, ha commentato la vittoria ottenuta dalla sua squadra

E’ un Federico Coppitelli soddisfatto quello che, al termine della partita, ha commentato il 3-1 con cui il suo Torino ha superato la Roma. Un risultato che ha permesso ai granata di salire al secondo posto in solitaria in classifica. “C’è soddisfazione, abbiamo giocato una partita importante, siamo sempre stati in controllo della gara. Forse per la prima volta abbiamo giocato uno scontro diretto in maniera importante. Oggi non siamo stati solo corsa e intensità, abbiamo fatto anche una bella partita di calcio. Fare cinque vittorie di fila non era scontato”.

Coppitelli: “Millico se esordirà in serie A e perché se lo sarà meritato”

“Noi dobbiamo però ricordarci che siamo la stessa squadra dell’anno scorso, quando eravamo contenti di essere arrivati ai playoff. Abbiamo perso Buongiorno, D’Alena e Butic e non li abbiamo sostituiti con giocatori pronti da subito. In questo momento ci sono squadre come Atalanta, Roma, Juventus e Inter che hanno giocatori con un percorso diverso rispetto ai nostri. I risultati non devono renderci cechi perché adesso abbiamo du trasferte, contro Chievo e Atalanta, che sono difficili. Ci manca magari un po’ di esperienza anche con le nazionali, giocare partite come Italia-Spagna ti danno il piglio per affrontare meglio quelle del campionato”. 

Coppitelli ha parlato anche di Millico: “Millico? Lui sa cosa penso di lui. Lui sfrutta il lavoro che i compagni fanno per lui, è forte, tra i più forti di tutti quelli che ho allenato personalmente. Se completa il percorso che sta facendo magari potrà avere anche un’opportunità in serie A. Se e quando giocherà in serie A sarà perché se l’è guadagnata, perché veramente si può giocare il posto, non per dargli un contentino”.

Coppitelli: “Mazzarri? Con lui ho un confronto continuo”

Coppitelli ha poi voluto porgere un pensiero per Walter Mazzarri: “Questa vittoria io, tutto lo staff e tutto il gruppo la dedichiamo a mister Mazzarri. Siamo contenti che oggi sia di nuovo in panchina, con lui ho un confronto continuo. Parliamo dei giovani, noi dobbiamo cercare di mandarli a giocare in serie A e serie B, in parte lo abbiamo fatto l’anno scorso. Io e lui ci teniamo che i giovani giochino, per questo pensiamo che è meglio che piuttosto che fare il ventiquattresimo della rosa in serie A è meglio giocare in Primavera”. 

più nuovi più vecchi
Notificami
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Foto 4 stagioni.
Ma un cellulare con fotocamera incorporata no eh? Motorola startac 8700.
Basta poco.

Pedric
Utente
Pedric

Secondi nonostante il quartultima budget della primavera 1. Fatti e non parole. Bravo mister

Lovi
Utente
Lovi

“i risultati non devono renderci cechi”…. nel senso di slavi occidentali?