Primavera, Filadelfia graziato ma tre giocatori squalificati per il derby

10
D'Alena al Filadelfia
CAMPO, Torino, stadio FIladelfia, 16.9.17, campionato Primavera, TORINO-ATALANTA, nella foto: Antonio D'Alena

Giudice sportivo / Nessuna sanzione allo stadio granata nonostante le intemperanze dei tifosi, due turni di stop per capitan D’Alena

Il Torino può tirare un sospiro di sollievo: la Primavera potrà continuare a giocare al Filadelfia. Nonostante le intemperanze dei tifosi, lo scorso sabato, al termine della partita contro il Verona – sul campo sono stati lanciati alcuni oggetti e l’arbitro è stato costretto ad abbandonare l’impianto su una volante della polizia per motivi di sicurezza – il Giudice sportivo ha deciso di non adottare alcun provvedimento verso l’impianto. Nessuna squalifica aggiuntiva neanche tra i calciatori granata.

Certo, nel prossimo turno di campionato Federico Coppitelli dovrà fare a meno di ben tre giocatori – il capitano Antonio D’Alena, che è stato fermato per due giornate, il terzino Ali Samake e il trequartista Lhassine Ben Kone – ma il rischio era che, oltre ai tre granata a cui in campo era stato sventolato davanti alla faccia il cartellino rosso, nel proprio referto l’arbitro De Remigis avesse riportato anche qualche altro comportamento irriguardoso da parte di altri calciatori e che, di conseguenza, il numero di squalificati per il derby contro la Juventus potesse aumentare.

  Iscriviti  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
madde71
Utente

astromassi,uno che mi dicono arbitra con strafottenza e alterigia,secondo me,e’ protetto.ricordiamoci della mafiosita’dei rodomonti

ExIgneFaxArdetNova
Utente
ExIgneFaxArdetNova

Mettiamo Burdisso come fuori quota così ne scassa un paio.

AstroMaSSi
Utente
AstroMaSSi

In federazione non sono fessi: l’arbitro è sostanzialmente fottuto, uno che combina un casinò così in Primavera non va da nessuna parte.