Giudice sportivo / Nessuna sanzione allo stadio granata nonostante le intemperanze dei tifosi, due turni di stop per capitan D’Alena

Il Torino può tirare un sospiro di sollievo: la Primavera potrà continuare a giocare al Filadelfia. Nonostante le intemperanze dei tifosi, lo scorso sabato, al termine della partita contro il Verona – sul campo sono stati lanciati alcuni oggetti e l’arbitro è stato costretto ad abbandonare l’impianto su una volante della polizia per motivi di sicurezza – il Giudice sportivo ha deciso di non adottare alcun provvedimento verso l’impianto. Nessuna squalifica aggiuntiva neanche tra i calciatori granata.

Certo, nel prossimo turno di campionato Federico Coppitelli dovrà fare a meno di ben tre giocatori – il capitano Antonio D’Alena, che è stato fermato per due giornate, il terzino Ali Samake e il trequartista Lhassine Ben Kone – ma il rischio era che, oltre ai tre granata a cui in campo era stato sventolato davanti alla faccia il cartellino rosso, nel proprio referto l’arbitro De Remigis avesse riportato anche qualche altro comportamento irriguardoso da parte di altri calciatori e che, di conseguenza, il numero di squalificati per il derby contro la Juventus potesse aumentare.


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
madde71
madde71 (@madde71)
4 anni fa

astromassi,uno che mi dicono arbitra con strafottenza e alterigia,secondo me,e’ protetto.ricordiamoci della mafiosita’dei rodomonti

ExIgneFaxArdetNova
ExIgneFaxArdetNova (@exignefaxardetnova)
4 anni fa

Mettiamo Burdisso come fuori quota così ne scassa un paio.

AstroMaSSi
AstroMaSSi (@astromassi)
4 anni fa

In federazione non sono fessi: l’arbitro è sostanzialmente fottuto, uno che combina un casinò così in Primavera non va da nessuna parte.

Toro Primavera, dal giudice sportivo la possibile stangata in vista del derby

Giovanili granata, Under 16 e Under 15 a valanga, Kone regala la vittoria all’Under 17