Primavera, il Torino di Coppitelli è prodigioso: ora per i playoff basta un pareggio

di Valentino Della Casa - 7 Maggio 2018

Finale di stagione stratosferico per la Primavera di Coppitelli: con il pareggio di Milan-Fiorentina di ieri, il Torino è vicinissimo a centrare i playoff. “Me li aspetto”, dichiara l’allenatore granata

Alzi la mano chi si aspettava una stagione così ricca di soddisfazioni per la Primavera di Federico Coppitelli. Il suo Torino vince, macina punti e bel gioco, e soprattutto ricopre una posizione di classifica invidiabile. Forse, almeno in parte, inaspettata. Sia chiaro: nessun discorso sul blasone, o nessun atteggiamento svilente verso i giocatori a disposizione di Coppitelli; ma la rosa del Torino aveva molte qualità in meno ai blocchi di partenza, qualità che sono a poco a poco aumentate anche grazie all’ottimo lavoro tecnico-tattico portato avanti con pazienza in questi mesi. Solo così si sarebbe potuto vincere una Coppa Italia; solo così, ora, si potrà davvero competere per arrivare nella zona playoff, in un campionato rivoluzionato e altamente competitivo. E ora il Toro ci crede, può farlo.

Primavera: Milan-Fiorentina 3-3, e il Torino vola per i playoff

Ora, a due giornate dal termine, i playoff per il Torino sono davvero a un passo. E il risultato di ieri, Milan-Fiorentina 3-3 (leggi anche: tutti i risultati della scorsa giornata), è stato particolarmente favorevole ai granata. I rossoneri restano così a 40 punti, ex aequo con Juventus e Chievo Verons, e al Toro potrà bastare anche solo un pareggio, nel prossimo fine settimana, per poter vedere coronato un sogno che sta a poco a poco diventando realtà. Ma c’è molto di più: con sei punti a disposizione ancora, il Torino può addirittura sperare di agguantare non tanto il terzo posto (difficile, la Fiorentina è a +5), quanto il quarto, rappresentato dalla Roma, che dista tre sole lunghezze da D’Alena e compagni.

Primavera, Coppitelli e Bava gli artefici di una grande stagione

C’è quindi da restare concentrati, ma anche da farsi tanti complementi. E in particolare, due sembrano gli artefici di questo successo, che potrebbe ulteriormente protrarsi anche al termine della regular season. Massimo Bava, responsabile del settore giovanile, e proprio Federico Coppitelli, che ha ereditato la pesante panchina di Moreno Longo, vincitore dell’ultimo Scudetto, lavorando sodo, dando un’impronta, ma tenendo ben saldi i principi che hanno reso grande la passata gestione. Così si cresce, si cresce davvero. E arrivare ai playoff, con un gruppo tra i più giovani, tutto da modellare, è un successo non da poco.

più nuovi più vecchi
Notificami
thesteart
Utente
thesteart

il chievo perdendo oggi non potrà superare i 46 punti quindi siamo ai playoff matematicamente. Per avere la certezza del 5 posto occorrerà fare un punto. Dopo la conquista della coppa italia un altro ottimo risultato ottenuto nonostante i limitati mezzi economici messi a disposizione per l’allestimento della rosa. Complimenti… Leggi il resto »

gabbo94
Utente
gabbo94

forse mi sono perso l’articolo ma come funzioneranno i playoff?

Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Utente
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68

Scelete ineccepibili di azzerare la Primavera di Longo e segarne il tecnico.
Ineccepibile anche la riduzione monstre del budget e la freddezza verso Bava che profuma di separazione.
Lecchino multinick sparisci.
CAIROVATTENE

GranataDentro
Utente
GranataDentro

ma tu sei malato! oltretutto Bava in diretta ha gia confermato il suo rinnovo. E in questo modo è come se avesse dichiarato che conosce i piani futuri del Toro e li condivide apertamente. Più fazioso e cieco che malato.