La squadra di Coppitelli sarà ospite della formazione campana che all’andata ha battuto con un perentorio 3-0 tra le mura amiche

Comincia domani il girone di ritorno del campionato Primavera e per il Torino inizierà dal campo dell’Avellino, squadra fanalino di coda della classifica del girone B. All’andata i baby granata si imposero con un netto 3-0 (doppietta di Berardi e gol di Dammacco) ma da allora la squadra di Coppitelli è cresciuta sempre di più e oggi può anche contare sui rinforzi arrivati dal calciomercato come il centrocampista Mele e il terzino Tofanari.

Il Toro ha chiuso il girone d’andata al terzo posto, dietro alla capolista Juventus e al Chievo Verona: una posizione che non garantirebbe l’accesso diretto alla final eight ma, come lo scorso anno, permetterebbe di affrontare in una posizione privilegiata i playoff. Classifica alla mano, raggiungere le prime due posizioni non è però per il Torino un’impresa impossibile da affrontare: la Juve capolista ha 31 punti, il Chievo segue con 30 e il Toro è terzo con 28 punti. Un po’ più staccate le inseguitrici Sassuolo, Udinese e Empoli rispettivamente a 24, 22 e 21 punti. Mentre il Torino sarà impegnato sul campo dell’Avellino (calcio d’inizio della partita fissato alle 14.30), la Juventus ospiterà l’Udinese, il Chievo Verona se la dovrà invece vedere contro l’Empoli: tra le prime tre della classe, quella con l’impegno sulla carta più semplice è quindi proprio il Toro. Per la Pimavera granata vincere sul campo dell’Avellino sarà dunque ancora più importante perché c’è la possibilità di recuperare qualche punto dalle squadra che la precedono in classifica.

 


Derby Primavera, Toro-Juve si giocherà di lunedì

Campionato Primavera, Toro: vittoria decisiva, granata secondi