Seconda Squadra, Torino: decisione finale per la prossima settimana

di Valentino Della Casa - 23 Giugno 2018

Torino e Seconda Squadra: tra bando e richiesta di slittamento, la dirigenza granata deve ancora dare un orientamento definitivo su come agire

La Seconda Squadra del Torino? È un progetto, un cantiere aperto. Ma entro breve, arriverà una decisione definitiva da parte della dirigenza granata. Con luglio ormai alle porte, sarà necessario pianificare tutto nel migliore dei modi, per evitare di organizzare tutto frettolosamente e senza una specifica pianificazione, che un dirigente capace e responsabile come Massimo Bava proprio vuole evitare. Ma è inevitabile che molte cose passeranno proprio da questa possibile seconda squadra: Coppitelli (manca solo la firma per il rinnovo biennale) la allenerà? Molti degli attuali giocatori della Primavera, anche quelli più grandi, resterebbero in granata? Quesiti importanti, che necessitano di risposte e in tempi non dilatati.

Seconda Squadra Torino: la prossima settimana può essere decisiva

Così, il Torino per la Seconda Squadra si è imposto una dead line: la prossima settimana. È quanto filtra da ambienti vicini alla società granata, e la linea, in questo senso, è molto chiara. Il Toro infatti ha capito che se vorrà orientare il suo lavoro verso questa strada, avrà bisogno di circa un mese di tempo per riuscire a organizzare tutto (la scadenza per presentare poi la squadra è infatti prevista per fine luglio), tra rinnovi contrattuali, conferme e possibili nuovi innesti, anche di una certa età. Ecco che con così tanto lavoro da fare, serviranno tanti giorni a disposizione, ed è per questo che non si vorrà andare oltre l’ultima settimana di giugno per decidere se partecipare o meno a questo nuovo progetto.

Torino, Seconda Squadra: i dubbi granata

Posto che il progetto Seconda Squadra al Torino piaccia molto, va detto che qualche perplessità resta. In particolare proprio legata alle tempistiche: sono passati circa due mesi da quando Costacurta ha annunciato la dirompente novità, e le società interessate hanno chiesto un rinvio al prossimo anno, che però non è stato accolto. La prossima settimana, quindi, dovrebbe essere quella decisiva: o dentro, o fuori. Poi, in qualsiasi caso, si pianificherà la stagione. Della Primavera, o della Seconda Squadra.

più nuovi più vecchi
Notificami
Vanni(CAIROVATTENE)
Utente
Vanni(CAIROVATTENE)

Ma fanne almeno UNA decente.

masterfabio
Utente
masterfabio

La stagione della Primavera dev’essere pianificata a prescindere dalla seconda squadra. Ma credo che verrà fatto, nonostante i dubbi sollevati dall’articolo.