Calciomercato / Il capitano della Primavera del Torino, D’Alena, è ancora in attesa di conoscere il suo futuro: vuole restare in granata, ma il tempo comincia a stringere. Il rischio è di perderlo a zero

Antonio D’Alena è stato uno dei massimi protagonisti della Primavera di Federico Coppitelli. D’altra parte, con il rapporto che lo lega all’allenatore del Torino dei giovani, il centrocampista granata è di fatto un’emanazione di Coppitelli, in campo. Sia ben chiaro: nessun favoritismo, ma è evidente che nell’economia del gioco del Toro, soprattutto di quest’anno, D’Alena si sia contraddistinto in tutto e per tutto, ed è anche grazie a lui se è arrivato quel prestigioso trofeo che è la Coppa Italia Primavera, dopo la vittoria contro il Milan. Ma ora si gioca una partita diversa, su un altro tavolo, quello del calciomercato: ancora, il contratto di D’Alena non c’è, con il centrocampista che aspetta di conoscere il suo futuro, pur sapendo che il tempo stringe sempre di più.

Torino, D’Alena: contratto ancora da definire

L’intenzione del giocatore è quella di dare l’assoluta priorità al Toro, ma i granata avranno tempo fino al 30 giugno per potersi far valere. Poi, D’Alena sarà libero di firmare per chi vuole, e tentare la carriera da professionista da un’altra parte. Per questo motivo, il Torino deve accelerare, perché questo è il momento giusto per riuscire a trovare un accordo. Esattamente come con Coppiteli, il cui rinnovo del contratto è in fase di discussione in questi giorni (si aspetta ancora l’appuntamento decisivo). Intanto, però, quache richiesta dalla Serie C e dalla Serie B per il centrocampista della Primavera è già arrivata, ma ogni possibile contatto è stato messo in stand-by. Precedenza al Torino, ma ora serve accelerare. Per evitare che le strade si separino, forse prematuramente.


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
FT
FT
3 anni fa

Ma sii …… compriamo ding dong e lasciamo andare i nostri che ci tengono a rimanere nel Toro. Non so più come mandarvi aff…..o . Non saranno “campioni ” come i brasiliani , argentini , ghanesi che trattate ma sono i nostri ragazzi che aspettano l’occasione della loro vita .

gabbo94
gabbo94
3 anni fa

bravo ad impostare sia con il dx che con il sx. Mi sembra Vives da come si muove

Giovanili Torino, Berretti e Under 17: tutti gli appuntamenti

Calciomercato Torino, il presidente del Santos su Verissimo: “Offerte lontane dai 10 milioni”