La Primavera granata mette nel mirino il Milan di Giunti, tra le favorite secondo Coppitelli, che proverà a fare comunque la sua partita

Dopo l’esordio deludente con la Roma, la Primavera di Coppitelli proverà a riscattarsi contro il Milan. Altra sfida casalinga per i granata, che giocheranno ancora una volta allo stadio Pozzo-La Marmora di Biella, nel match in programma per domani alle ore 11.00. Messa a nuovo da Lugergnani, la rosa che è ancora in fase di assestamento resta di qualità. Contro i rossoneri, si potranno vedere i passi avanti fatti nelle scorse settimane ma si prospetta comunque essere una sfida complicata.

Toro, ecco il Milan: la Youth League e d una rosa di alto livello per Giunti

Reduci da un decimo posto, anche loro come i giallorossi arrivano da una stagione positiva ed hanno mantenuto la stessa ossatura dello scorso anno. Potranno quindi sfruttarla a proprio vantaggio contro un Toro che invece ha cambiato diversi elementi. “Squadra formata e di alto livello“, queste le parole utilizzate dal tecnico granata per descrivere i suoi avversari. Giunti non vorrà di certo perdere altri punti dopo la rimonta subita contro il Sassuolo. Il gol di Roback, tra i diamanti grezzi del club, non è infatti bastato ad assicurare i tre punti ai suoi: ci ha pensato Paz all’89’ a riaprire i conti ristabilendo la parità mantenuta fino al fischio finale. La vittoria contro il Toro, consentirebbe un buono slancio per il Milan, attualmente nono con un punto.

Toro, contro i rossoneri è l’occasione giusta per mostrare i progressi fatti

Sarà un altro test complesso ma saremo più pronti rispetto alla gara con la Roma“, queste invece le aspettative di Coppitelli per la prossima sfida. Pronto a scommettere in una prestazione migliore, il tecnico cercherà di contenere i danni. La pazienza è infatti la chiave per raccogliere i risultati, come sottolineato alla presentazione della squadra. Dotata di tanti giovani talenti, la sua rosa ha bisogno di trovare la giusta alchimia per cominciare a girare. Potrà comunque ripartire da Di Marco e Savini, oltre all’entfant prodige Ciammaglichella. Vanta poi diversi innesti di qualità come Baeten, ancora a secco in campioanto ma già con due reti in attivo nella sfida di precampionato contor il Perugia. Con lui, si attende anche Stojkovic.

Federico Coppitelli
Federico Coppitelli, allenatore Primavera Torino
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-09-2021


Coppitelli: “Soddisfatto del mercato. Questa Primavera è talentuosa”

Primavera Torino-Milan 1-0: il tabellino