La squadra di Scurto ha iniziato molto bene il 2024, adesso non vuole fermarsi anche se gli ultimi impegni del mese saranno complicati

È sotto gli occhi di tutti il fatto che il Torino Primavera stia portando avanti ormai da diverso tempo un percorso di crescita davvero molto importante, non solo per quanto riguarda i risultati in campo. Per esempio, anche per quanto riguarda il discorso infrastrutture, con il Robaldo che il prossimo 4 maggio ospiterà la prima partita. I principali artefici di questa crescita sono senza alcuna ombra di dubbio la coppia formata dal responsabile del settore giovanile Ruggero Ludergnani e da mister Giuseppe Scurto. Un percorso che ovviamente si vuole portare avanti alzando sempre di più l’asticella. Per farlo bisognerà continuare a portare a casa risultati positivi e i presupposti ci sono tutti. I granata hanno iniziato alla grande il 2024 vincendo il derby a Orbassano, e sugli spalti a fare il tifo per loro c’erano anche tanti bambini della Scuola calcio del Toro. Poi vincendo la sfida contro l’Inter in Coppa Italia e pareggiando 1-1 contro il Milan sotto gli occhi attenti del presidente granata Urbano Cairo. La fine di gennaio si prospetta molto impegnativa, con Ciammaglichella e compagni che dovranno affrontare tre sfide molto complicate e fondamentali per continuare a coltivare il sogno scudetto e il sogno Coppa Italia. 

Torino Primavera, a chiudere il mese la semifinale di Coppa Italia

Dopo aver raccolto un punto contro i rossoneri guidati dall’ex granata Ignazio Abate i ragazzi di Scurto si apprestano ad affrontare la Roma che occupa il secondo posto in classifica con 33 punti, 3 in più del Toro. Poi i granata riaffronteranno l’Inter capolista, questa volta in campionato. Infine, a chiudere gennaio ci sarà l’andata della semifinale di Coppa Italia contro la Lazio che ai quarti di finale ha eliminato il Napoli. Dunque come accennato tre sfide contro tre squadre che come i granata stanno volando in alto e sognano in grande.

La Roma Primavera è reduce dal successo ottenuto contro il Bologna

Ma un passo alla volta. Inutile guardare troppo in là. Per arrivare a raggiungere traguardi importanti bisogna agire step by step. Il prossimo ostacolo si chiama Roma e la squadra di Scurto è focalizzata solo alla sfida contro i giallorossi. Consapevoli che loro arrivano alla sfida contro il Toro galvanizzati dal successo contro il Bologna. Vittoria ottenuta nell’ultimo turno di campionato che si è disputato. Quindi per ora testa solo alla Roma perché sarà un banco di prova che potrà far capire tante cose.

Scurto
Scurto


TAG:
home

ultimo aggiornamento: 17-01-2024


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Jones
1 mese fa

io invece spero che gli infortuni di Ruszel e Dellavalle non siano molto gravi e non in certe scocchezze

Jones
1 mese fa
Reply to  Jones

sciocchezze

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)

Il 4 maggio, la partita al Robaldo. Boh! Ammetto i miei dubbi

Mentre per quanto riguarda le giovanili, qualcosoa si sta muovendo e qualche soldo si sta spendendo . Con risultati in mglioramento
Parlo di soldi in giocatori, non in infrastrutture

PaulinStantun
PaulinStantun
1 mese fa

Speriamo che la prima partita al robaldo non si tenga in una giornata piovosa e un campo che richiama quello della partita scapoli-ammogliati di fantozziana memoria…

Primavera, Toro momentaneamente terzo: ma pesano gli errori arbitrali

Under 16: Cereser e Luongo convocati in Nazionale