Primavera, c’è la Fiorentina: Coppitelli con il rebus attacco

di Francesco Vittonetto - 9 Febbraio 2019

Domenica alle 11 l’impegno del Torino Primavera: al Filadelfia arriva la Fiorentina. Millico sarà con Mazzarri e Ferigra è in dubbio

Non c’è spazio per i rimpianti, ancor meno per fermarsi. Il Torino Primavera, dopo la sconfitta nell’andata della semifinale di Coppa Italia contro l’Atalanta (ma il 4-3 lascia aperto più di uno spiraglio per il passaggio del turno), riparte dal Filadelfia, dove domenica alle 11 arriverà la Fiorentina di Bigica. I viola sono quarti in classifica a quota 34, a meno due dal Toro e reduci dal successo nel mercoledì di Coppa sul campo dell’Inter. Sarà un incrocio dalle mille insidie, insomma, tanto più che la Roma – terza forza del torneo – si è arresa nell’anticipo al Chievo: approfittarne sarà d’obbligo sia per l’una che per l’altra squadra.

Torino Primavera, Coppitelli senza Millico: l’attaccante sarà con Mazzarri

Si attendono fuoco e fiamme, allora. Anche se Coppitelli di problemi non ne ha certo pochi. Perché la rosa corta pretesa da Mazzarri in sede di mercato ha portato molti dei suoi ragazzi ad un passo dalla prima squadra. Un premio per l’ottimo lavoro svolto, certo, ma anche una grana in più per gli impegni del tecnico laziale. Su tutti sarà bomber Millico a far sentire la sua assenza. Già a Genova il cannoniere granata aveva marcato visita per la concomitanza della trasferta a Ferrara dei grandi e così farà anche domenica, a maggior ragione visto l’orario della sfida, in programma a quattro ore esatte da quella di Belotti e compagni.

Primavera, Coppitelli punta su Rauti e Petrungaro

Un buco che verrà colmato, verosimilmente, da Petrungaro e Rauti, ragazzi da 9 gol in due nelle ultime cinque uscite. Certezze. E in più c’è l’outsider Belkheir, esordiente ad Arenzano e a caccia di conferme dopo la panchina di Zingonia. La seconda questione riguarda invece la difesa. Ferigra resta in odore di convocazione, vista peraltro la squalifica di Nkoulou: qualora venisse confermata, la sua assenza sarebbe colmata da Ambrogio, dirottato al centro in coppia con Sportelli. A quel punto sarebbe uno fra Enrici e il nuovo arrivato Michelotti a prendersi una maglia sulla corsia mancina.

più nuovi più vecchi
Notificami
rotor
Utente
rotor

TAnto Millico non verra’ fatto giocare da mister Walter,cosi’ si rompera’ il giocattolo Primavera.

mas63simo
Utente
mas63simo

Minki solo un demente come Mazzarri toglie il giocatore che fa la differenza in primavera x farlo stare in panchina in una squadra da 10mo posto !

Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)
Utente
Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)

Domani entra, sul 2a0 e a 20 min dalla fine.
E poi articolone salva chiappe.

X