Il serbo ha salutato i tifosi con una storia Instagram: vicina la firma con il Maiorca, al Torino era ormai ai margini

Con una storia pubblicata su Instagram, Radonjic ha salutato i tifosi del Torino che mai gli hanno fatto mancare supporto e affetto, anche nei momenti più complicati della sua gestione. “Grazie a tutti. Soprattutto ai tifosi che sono stati sempre con me e mi hanno spinto sempre avanti. Mi dispiace che sia finita così. La vita è così e non sai mai cosa ti aspetta, ma vedrò sempre Torino come casa mia. Vi voglio bene, Rado”. Il numero dieci è partito alla volta di Maiorca dove si accaserà terminando la stagione.

Una stagione complicata

Un’annata, la seconda in granata, che era cominciata al meglio: decisivo nelle primissime partite – uno dei pochi ad andare in gol – Radonjic poi però è incappato in un periodo decisamente negativo. I dissapori con Juric, le mancate convocazioni. E una volta rientrato anche quel cambio di sistema che sicuramente non gli ha facilitato le cose. Di base però quella sembrava una crepa è diventata una frattura: se dopo le incomprensioni dello scorso anno – con tanto di sostituzione lampo nel derby – Radonjic aveva poi sfoderato le migliori prestazioni con la maglia granata addosso, stavolta il serbo non è riuscito a ripetersi.

Nemanja Radonjic
Nemanja Radonjic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-01-2024


57 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
guido 75
guido 75
25 giorni fa

Era ora che andavi nel calcio che conta…. devi diventare umile e rispettare chi ti allena non credo che ti dispiace per noi ma il tempo dirà la verità buona fortuna

MondoToro
25 giorni fa

Eh vabbè dai, un paio di gol alla Salernitana di turno e si resta ricchi n’altro po’…alla salute, oratorio boy, cin cin!

maximedv
maximedv
25 giorni fa

È incredibile come oramai, si giorni d’oggi, il tempo scorra ad una velocità folle rispetto al passato. Soprattutto per i personaggi pubblici. Questo meno di 3 mesi fa, non anni fa, era esaltato da stampa e tifosi, fino addirittura ad essere ribattezzato come Maradonjic, il nuovo messia del Torino. Ora… Leggi il resto »

ToroRiverforever
ToroRiverforever
25 giorni fa
Reply to  maximedv

Bel commento.

ale_maroon79
25 giorni fa
Reply to  maximedv

E’ sempre stato lo stesso giocatore talentuoso ma incostante e farfallone, lo dice il suo CV. C’è da dire però che sono i “cavalli matti” come lui a solleticare la fantasia dei tifosi e dare un po’ di pepe al calcio, che altrimenti sarebbe solo una noiosa competizione fisica.

maximedv
maximedv
25 giorni fa
Reply to  ale_maroon79

Mah, non sono del tutto d’accordo, Giocatori come Rado, Cassano o Balotelli alla lunga ti fanno solo smadonnare e creano casini anche negli spogliatoi, Meglio 11 Buongiorno che 11 Radonjic ed ancora meglio 7-8 Buongiorno e 3-4 Vlasic, che sono talentuosi ed incostanti ma non “cavalli matti”, per non dire… Leggi il resto »

Last edited 25 giorni fa by maximedv
James71
25 giorni fa
Reply to  maximedv

👍

leftwing
leftwing
24 giorni fa
Reply to  maximedv

Sai che divertimento?

leftwing
leftwing
24 giorni fa
Reply to  ale_maroon79

Proprio così. E noi siamo tifosi, no?

Filippo Bull
24 giorni fa
Reply to  maximedv

Concordo. Questo succede quando nella mediocrità c’è qualcuno che ha qualche lampo di genio. Abbiamo fatto diventare fenomeni Marinelli,Pinga,Gabbionetta ecc ecc

James 75
James 75
24 giorni fa
Reply to  maximedv

Re Diego era unico, gli altri campioni erano esseri umani lui no…. Altro che nomignoli seppur scherzosi

James 75
James 75
24 giorni fa
Reply to  maximedv

Se verrà riscattato, Maiorca ha più distrazioni di Torino… Hai ragione al 110%

Sazonov si allena e poi prende il tram: una scena d’altri tempi / LA FOTO

Giro d’Italia, la maglia rosa è un omaggio al Grande Torino: le immagini