Quella contro la Roma è stata l’ultima partita di Cristian Ansaldi al Torino: il suo contratto non verrà rinnovato

Dopo cinque stagioni, 133 presenze, 10 gol realizzati e numerosi assist per i compagni, Cristian Ansaldi lascia il Torino. Quella contro la Roma è stata la sua ultima partita da calciatore granata: il 30 giugno, infatti, scadrà il suo contratto che non verrà rinnovato. Il terzino argentino ha voluto salutare i tifosi con un messaggio postato su Instagram: “Voglio ringraziare tutto il popolo granata per l’amore e l’affetto che ho ricevuto dal primo giorno che sono qua… il mio cuore resterà per sempre a Torino…”.

Torino: Ansaldi lascia dopo cinque anni

Ansaldi è arrivato al Torino nell’estate del 2017, nell’ultimo giorno di mercato dopo la cessione di Davide Zappacosta al Chelsea. Gli è bastato poco per guadagnarsi la maglia da titolare e l’affetto dei tifosi: bravo sia con il destro che con il sinistro, in questi hanno si è ben disimpegno su entrambe le fasce, giocando sia nella difesa a quattro che come esterno di centrocampo nei moduli con la retroguardia a tre. Da un punto di vista tecnico in questi anni ha sempre dimostrato di essere uno dei migliori calciatori della rosa del Torino: con i suoi dribbling e le sue finte ha fatto impazzire diversi avversari e i suoi cross più volte hanno permesso ai compagni di andare in gol. Ora, salvo clamorosi colpi di scena, le strade di Ansaldi e del Torino si separano.

Storia Instagram di Ansaldi
Storia Instagram di Ansaldi
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-05-2022


23 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Antoniogranata
Antoniogranata
1 mese fa

Grazie Christian, campione in campo e fuori, io ti avrei tenuto un altro anno e poi fatto fare un percorso dirigenziale, ma con Cairo……….non mi esprimo che è meglio

marco ruda
marco ruda
1 mese fa

grazie a te Cristian uno dei pochi uomini veri in questo ambiente di profittatori e falsi, vorrei restassi come dirigente,ma sappiamo chi è al comando…

suoladicane
suoladicane
1 mese fa

grazie Christian! buena suerte!

Bremer saluta la Maratona e salta al coro di “Chi non salta bianconero è”

Brekalo: “Nove mesi meravigliosi. Ora le strade si separano, ho preso questa decisione”