Il Torino ha aderito alla campagna lanciata per il quarto anno dalla Lega Serie A in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne

Domani, giovedì 25 novembre, è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Anche la Lega Serie A, in vista della quattordicesima giornata di Serie A sceglie di combatterla, riproponendo per il quarto anno la campagna di sensibilizzazione #UNROSSOALLAVIOLENZA. Per l’occasione infatti, arbitri e calciatori scenderanno in campo con un segno rosso sulla guancia. Il Torino, come gli altri club, ha preso parte all’iniziativa. Sui social ha infatti condiviso gli scatti di Mandragora e Baselli, entrambi con una linea rossa sul viso, assieme alle compagne con il rossetto dello stesso colore. “La violenza sulle donne è subdola, silenziosa, non è facile da vedere. Ma insieme possiamo dare un segnale: diamo tutti #UnRossoAllaViolenza. Unisciti a Serie A e WeWorld Onlus”, questa la scritta che accompagna le foto.

Di seguito, il post Instagram del Torino.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-11-2021


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T9
T9 (@t9)
10 giorni fa

A me hanno bannato un post sul FQ perchè ho scritto un adagio popolare che diceva ……..

“Quando rientri a casa picchia tua moglie, tu non sai perchè ma lei si”

Ma si può?
Non hanno proprio più il senso dello humor

tric
tric (@tarcisio-ricca)
10 giorni fa

Io sarei contro la violenza in generale: donne, bambini, uomini ed animali. Forse sono superato.

James71
James71 (@james71)
10 giorni fa
Reply to  tric

Perfettamente d’accordo!

PS Basta essere contro la violenza, non c’è da aggiungere altro.

paolo 67 (tabela)
paolo 67 (tabela) (@tabela)
8 giorni fa
Reply to  James71

Concordo anch’ io, aggiungendo che i midia dovrebbero far risaltare maggiormente i gesti buoni che quotidianamente la maggior parte delle persone compiono. Invece vengono messe in risalto per lo più fatti di cronaca ” nera”. L’ informazione dev’ essere anche educazione civica.

Cairo celebra la vittoria sui social: “Partita dura”

Ansaldi ha voglia di tornare: “Manca poco…”