Torino, Rosati e la sua idea dello spogliatoio granata

Il “cocco” del mister? Il ritardatario? Rosati svela i segreti dello spogliatoio

di Veronica Guariso - 6 Aprile 2020

Antonio Rosati ha condiviso la sua “idea di spogliatoio” su Instagram: ecco chi è il più divertente, chi il più ritardatario, chi il “figlio del mister”

In attesa della fine della quarantena, continuano ad impazzare mode diverse sui social. L’ultima ha visto come protagonista Antonio Rosati, sempre pronto allo scherzo, soprattutto all’interno dello spogliatoio. Ed è proprio quest’ultimo ad essere il soggetto dell’ultima trovata messa in atto dall’estremo difensore granata. Oltre alle challenge, è comune trovare delle schede da compilare che possono riguardare interessi, persone, canzoni, film, e molto altro ancora. Quella scelta da Rosati e condivisa poi sulle storie di Instagram riguarda proprio lo spogliatoio del Torino. Il portiere ha infatti assegnato ad ogni “ruolo” indicato il nome del compagno corrispondente.

Bremer il più silenzioso, Izzo invece…

Tutto è partito da una pagina di Instagram che ha messo a disposizione la scheda da compilare ed ovviamente, Rosati non ha sprecato l’occasione, approfittandone per strappare qualche sorriso. Il primo ruolo indicato è stato il “capitano”, assegnato giustamente al Gallo Belotti. É poi arrivato il “figlio del mister”, e Rosati ha scelto Edera, probabilmente dato il passato con Longo già nelle giovanili. Il giovane ha ricondiviso la storia contornandola di risate, così come tanti altri. É stato poi il turno del “silenzioso”, affidato a Bremer, seguito dal “burlone”, dove il portiere si è autoindicato. Izzo ha ottenuto invece due nomination: quella per il cosiddetto “venditore ambulante” e per il “ritardatario”.

Toro, Nkoulou è lo stilista del gruppo

Ma non sono finite qua le possibilità. Rosati si è inserito anche in un’altra categoria, quella del “permaloso”, assieme a Baselli, indicando poi De Silvestri come il “sindacalista”. A Nkoulou è stato assegnato invece il ruolo di “stilista”, con la sua propensione a scegliere sempre capi d’abbigliamento appariscenti e particolari. Ed infine, ultimo ma non meno importante Simone Zaza che, con un po’ di ironia data la folta chioma, è diventato il “barbiere”.

Ecco la storia di Rosati postata su Instagram.

Rosati, storia Instagram
Rosati, storia Instagram

più nuovi più vecchi
Notificami
GD ( 0.3ini da non confondere con i delusi/arrabbiati)
Utente
GD ( 0.3ini da non confondere con i delusi/arrabbiati)

massima solidarietà per la Sig.ra Veronica Guariso
(non sono sarcastico e il commento non vuole essere canzonatorio