Mazzarri, continuare a protestare non serve. Anzi…

di Andrea Piva - 23 Dicembre 2018

Le proteste per i torti, o presunti tali, subiti sono ormai una costante: ma a forza di gridare “al lupo, al lupo” nessuno ascolta più Mazzarri e il Torino

C’è una vecchia storia, ambientata in un villaggio di pastori, che racconta di quel ragazzino di nome Pierino che si diverte a spaventare i suoi compaesani gridando al lupo, al lupo anche se il lupo non c’è. Lo fa così tante volte che, quando il pericolo c’è davvero, nessuno lo ascolta e il lupo finisce per mangiarsi tutte le pecore del villaggio. Un racconto, questo, che in parte ricorda quando sta ora accadendo al Torino. Attenzione, in queste righe non si vuole certo mettere in discussione il fatto che in questo campionato la formazione granata sia stata spesso danneggiata dagli arbitri, ma quello che vogliamo sottolineare è che in certe occasioni sarebbe forse stato meglio sorvolare su alcune proteste e non distogliere l’attenzione dalle vare cause di un risultato diverso da quello sperato. Forse, in questo modo, certe legittime lamentale sarebbero state prese maggiormente in considerazione da una classe arbitrale che sembra ormai assuefatta alle proteste granata tanto da non farci più caso in campo.

Sassuolo-Torino: Belotti sorvola sul rigore su Zaza, Mazzarri no

Bene ha fatto allora Andrea Belotti a non dare troppa importanza all’episodio del rigore non fischiato nel primo tempo di Sassuolo-Torino a Simone Zaza (“Dal campo mi sembrava rigore ma mi fido della decisione arbitrale” ha dichiarato nel post partita il capitano granata), male ha fatto invece Walter Mazzarri ha lamentarsi con veemenza per il torto subito. Innanzitutto perché, pur senza il rigore, il suo Torino era ugualmente riuscito a passare in vantaggio, poi perché è evidente che se il Sassuolo ha pareggiato non è stato per quel rigore non fischiato.

Torino: tanti torti arbitrali ma anche troppo proteste eccessive

La lista dei torti arbitrali ai danni del Torino è lunga: il gol non convalidato ad Alejandro Berenguer a Udinese è forse il più eclatante, ma anche i rigori non concessi per i falli su Armando Izzo a Bologna e su Simone Zaza nell’ultimo derby hanno certamente inciso sui risultati finali. Ma non ci si è soffermati solamente su questi evidenti danni subiti, in casa Torino, in questa prima parte di stagione, si è anche troppo spesso ecceduto nelle proteste post partita, con Mazzarri che è arrivato a lamentarsi per la mancata espulsione di Kalidou Koulibaly in Torino-Napoli (il difensore partenopeo, già ammonito, aveva allontanato un pallone a gioco fermo, così come fatto ieri da Tomas Rincon: entrambi sono stati graziati perché la loro intenzione non era quella di perdere tempo) o per dei presunti rigori su Andrea Belotti contro il Parma e contro la Fiorentina che sarebbero stati molto, ma molto, generosi. Se non del tutto inesistenti.

Protestare quando si subisce un evidente torto è più che lecito, ma far diventare quasi un’abitudine la caccia all’errore o soffermarsi su determinati episodi, quando le cause del risultato finale sono altre, come accaduto ieri al termine della gara contro il Sassuolo, rischia alla lunga di essere dannoso per il Torino. Così non si ottiene il rispetto che la squadra granata merita e quanto sta accadendo nelle ultime settimane ne è la dimostrazione.

più nuovi più vecchi
Notificami
giagnoni
Utente
giagnoni

Articolo sbagliato. Nella favola il lupo non c’era, qui i torti arbitrali ci sono eccome. Prima ci lamentavamo per l’assenza di proteste, oggi ci lamentiamo perché protestano? ALmeno 8 punti rubati, giusto farsi sentire per lo meno.

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

14, o forse 15.

giagnoni
Utente
giagnoni

Guarda che Cairo sta sulle palle anche a me, però continuo a tifare Toro e a vedere le partite… persino mio nipote gobbo ha ammesso i due rigori. Poi per carità, se vogliamo buttare il bambino con l’acqua sporca liberi di farlo, tanto sono solo opinioni ininfluenti

VincenT
Utente
VincenT

Ringrazio Vegeta per il suo chiarimento. Riguardo alla mia ignoranza sul fuorigioco attuale, credo che con la mia richiesta si sia resa palese, ma volontariamente; mentre credo che qualcuno “saccente e infastidito” abbia dimostrato la sua altrettanto palesemente, ma involontariamente ed a quanto pare è risaputo da tutti e mi… Leggi il resto »

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Si, volontariamente. O involontariamente.
Fuorigioco.

bega
Utente
bega

No ma sto povero cristo di Mazzarri su questo che deve fare? In neanche mezzo campionato ha avuto 10 episodi a sfavore e deve subire in silenzio? Penso che, se volete fare critiche costruttive, parlate del gioco in avanti che produce poco o nulla, quello si è una sua colpa,… Leggi il resto »

GranataDentro
Utente
GranataDentro

grandissimo! E’ quello che ho scritto pure io sotto altri articoli. No perchè se mazzarro o cairo non si lamentano, sono da condannare perchè non ci difendono e se ne fregano. Se si lamentano e almeno si fanno sentire, sono dei frignoni. Io sono per farsi sentire anche se vedo… Leggi il resto »

madde71
Utente
madde71

da come giocano siete sicuri che,se gli arbitri fossero stati piu’ benigni,si sarebbero vinte quelle partite?date x scontato?per come giocano non sarei cosi convinto.
Ti lamenti se dimostri di stare in campo x vincere e giocartela,altrimenti è il gioco delle tre carte

giagnoni
Utente
giagnoni

Il derby l’abbiamo giocato bene e almeno il pareggio ci stava. SOlo le sconfitte con Napoli e Parma son parse giuste e molti pareggi dovevano e potevano essere vittorie.

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Una macchina da guerra.