Cagliari-Torino: indolore la direzione di Pasqua

3
Pasqua
Genova, 04/03/2017 Serie A/Sampdoria-Pescara

Pasqua di Tivoli dirige una partita tranquilla tra Cagliari e Torino, con una gestione “all’inglese”

Se l’è cavata benino Fabrizio Pasqua, giovane arbitro della sezione AIA di Tivoli, chiamato a dirigere ieri sera la partita tra Cagliari e Torino disputatasi allo stadio Sardegna Arena. In un match piuttosto spigoloso che ha registrato diversi scontri di gioco, alcuni dei quali anche particolarmente duri al punto da rendere necessario l’intervento dei rispettivi staff sanitari, il direttore di gara non ha sempre utilizzato lo stesso metro di giudizio: talvolta ha sorvolato gestendo “all’inglese” alcune situazioni di gioco al limite, talaltra invece è intervenuto per fermare il gioco anche un po’ troppo severamente. Tuttavia va sottolineato che non ha preso grosse cantonate essendo anche stato aiutato dalla sorte che non lo ha costretto a dover giudicare casi di particolare rilievo.

Pasqua: indolore la direzione di Cagliari-Torino terminata 0-0

Tanto per onor di cronaca annotiamo al 14’ una sterile protesta rossoblu per un tocco di braccio di Ansaldi in area granata su un cross ravvicinato di Dessena (ma assolutamente involontario, aderente al corpo e mancante di ogni minimo requisito per la concessione della massima punizione). Per il resto assegnato un cospicuo recupero nel primo tempo (4’) a causa degli scontri di gioco Baselli-Barella e Romagna-Belotti ed altrettanto nella ripresa (poi prorogato di ulteriori 60 secondi) per le sei sostituzioni e gli infortuni di Pavoletti e Baselli. Giusti i cartellini gialli comminati a Joao Pedro per proteste al 64’ e a Ceppitelli per un intervento su Belotti al 77’.

Pasqua: precedenti che salgono a quota 3: due vittorie e il pareggio di Cagliari

Nel frattempo, al 72’, l’errore più rilevante della partita lo commette l’assistente Prenna fermando Belotti per un offside inesistente su servizio di Zaza: l’attaccante avrebbe potuto involarsi verso la porta di Cragno. Infine al 93’ in area cagliaritana Belotti finisce a terra stretto fra due difensori rossoblu ma è l’attaccante granata a commettere precedentemente un fallo di sfondamento. Nel terzo incontro, dopo le vittorie contro il Trapani in Coppa Italia e la SPAL in campionato, al cospetto dell’arbitro Pasqua, per i granata arriva dunque il primo pareggio.

più nuovi più vecchi
Notificami
poggiardo granata69
Utente
poggiardo granata69

l’unico appunto infatti è la bandierina alzata e il fischio dell’arbitro con Belotti lanciato a rete.ma non si era detto che si sarebbe fatto proseguire x poi valutare il tutto al VAR?

tric
Utente
tric

Sì, però quel segnalinee che ha alzato erroneamente la bandierina contro un Belotti che stava puntando direttamente su Cragno è ben strabico (e non voglio esagerare)!

angelo62
Utente
angelo62

ma non bisognerebbe fare finire l’azione e poi, eventualmente, rivalutare tutto con il VAR?