Il giorno dopo Crotone-Torino, ecco il nostro consueto appuntamento con Il Punto sull’Arbitro di Carlo Quaranta

Lascia una lunga scia di polemiche la direzione di Marco Guida all’Ezio Scida di Crotone. Oltre alle traverse ed agli episodi sfortunati, infatti, anche alcune decisioni arbitrali hanno inciso sull’andamento della partita tanto che anche il Presidente Urbano Cairo alla fine ha tuonato contro l’arbitraggio del direttore di gara campano accusato soprattutto di non essersi mai sottoposto alla verifica della VAR.

Crotone-Torino: dubbi sul rigore per il mani di Messias

Ed in effetti ha destato qualche legittimo interrogativo in tal senso l’episodio del 26’ quando Guida ha concesso un rigore ai rossoblù per un tocco di braccio in area di Ansaldi successivo ad un colpo di testa di Messias che si aiuta spingendo con entrambe le mani l’argentino, il quale istintivamente alza il braccio proprio per segnalare l’infrazione ai suoi danni: ovviamente ciò non lo giustifica per il tocco galeotto ma a fare la differenza è la valutazione dell’intensità della spinta di Messias che sicuramente c’è ma che evidentemente per arbitro e VAR rientra nei limiti del regolamento e non si tratta di un evidente errore suscettibile di approfondimento. Ma i dubbi permangono. Non succede altro fino al 44’ quando arriva la prima ammonizione inevitabile per l’intervento in ritardo di Petriccione su Mandragora. Ed un minuto dopo è ancora Mandragora il protagonista poiché è lui che recupera un pallone sulla linea del fallo laterale appoggiando entrambe le mani sul petto di Pereira (molte similitudini col contatto del 26’ tra Messias ed Ansaldi) e poi è lui stesso che conclude in rete per il pareggio temporaneo: anche in questo caso Guida ha lasciato correre dimostrando una certa equità. Nella circostanza viene ammonito il portiere Cordaz per proteste.

Crotone-Torino: il secondo tempo

Al 54’ il VAR conferma la posizione regolare di partenza di Messias al momento del tiro di Petriccione e Guida convalida il 2-1 di Simy. Al 59’ Izzo termina a terra in area calabrese a seguito di un contatto con Magallan su un cross dalla sinistra dell’attacco del Torino, il contatto sembra lieve ma Guida fischia una punizione piuttosto cervellotica a favore della difesa di casa. Al 68’ ancora proteste della squadra di Nicola per un presunto tocco di mano di Simy in area rossoblù sugli sviluppi di un corner: le immagini fanno vedere che dopo il colpo di testa di Rincon il pallone viene toccato dal nigeriano ma non risolve i dubbi circa il fatto che il tocco avvenga col fianco o col pugno. C’è da osservare però due aspetti: il primo è che comunque il movimento del braccio di Simy è nella direzione di avvicinarsi al corpo e dunque non va a cercare il pallone, il secondo aspetto è che nemmeno in questo caso il VAR Nasca interviene per richiamare Guida all’on field review. Al 73’ Lyanco respinge evidentemente col petto un tiro in area granata e giustamente si prosegue. Al 79’ giusto cartellino giallo per Rincon che, superato da Messias con un tunnel, reagisce con un cosiddetto fallo di frustrazione. All’83’ ammonizione anche per Zanellato per comportamento non regolamentare (trattiene il pallone). All’88’ l’episodio decisivo: sul risultato di 3-2 ancora un contatto su un cross innocuo di Gojak nell’area dei pitagorici, stavolta coinvolti Luperto e Sanabria il quale sembra subire una spinta evidente giudicata probabilmente, anche in questo caso, irrilevante dall’arbitro e stavolta confermata dal silent check del VAR. Al 93’ scoppia una mini-rissa che coinvolge Mandragora, Ounas e Rincon, tutti ammoniti con il venezuelano che viene espulso per somma di ammonizioni. Dopo la sconfitta di Crotone il bilancio dei granata con il fischietto di Torre Annunziata rimane ancora leggermente positivo: 9 vittorie, 5 pareggi, 8 sconfitte.

Arbitro Guida di Torre Annunziata
Arbitro Guida di Torre Annunziata
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-03-2021


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
poggiardo granata69
poggiardo granata69
8 mesi fa

Ormai non ho più parole x definire questi tipi di arbitraggi. e non è nemmeno la prima volta che capita.Cairo faccia almeno una cosa giusta di faccia sentire.

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
8 mesi fa

Il migliore..non ha sbagliato nulla….siamo noi che siamo in malafede………..

salacercipersempre
salacercipersempre
8 mesi fa

…mhà.. noi non ci crediamo…eppure c’è qualcuno che insiste a pensare che sia partito un ordine dalla Lega di colpire il Toro per dargli una lezioncina pro-sistema….per carità noi non ci crediamo…ma c’e qualcuno che insiste sul fatto che se no non sarebbe comprensibile quanto accaduto a Crotone con 3… Leggi il resto »

Cagliari-Torino: Orsato il migliore in campo

Torino-Inter, Valeri ok sul rigore ai nerazzurri