Il giorno dopo Torino-Inter, ecco il nostro consueto appuntamento con Il Punto sull’Arbitro di Carlo Quaranta

È stata una direzione coerente e che si è notata poco quella dell’arbitro Paolo Valeri designato per dirigere la sfida del Grande Torino tra granata e nerazzurri. Niente di rilevante nel primo tempo nel quale si è assistito ad una direzione di gara serena, con fischi adeguati, senza casi rilevanti e senza provvedimenti disciplinari. Giusto anche il minuto di recupero concesso in considerazione dei soccorsi per Barella e Baselli.

Torino-Inter: giusta la decisione sul rigore

Maggior lavoro nella ripresa che si apre con la giusta ammonizione a Gagliardini al 53’ per un calcio da tergo ai danni di Verdi. Al 60’ scambio veloce al limite dell’area granata tra Lukaku e Lautaro Martinez il quale viene atterrato da un intervento in ritardo falloso di Izzo appena dentro l’area: il rigore, concesso immediatamente da Valeri e confermato da un veloce check del VAR, è ineccepibile. Al 65’ fischiato in ritardo un fallo in attacco di Izzo su Lautaro poiché l’arbitro attende (in questo caso forse un po’ troppo) che si concretizzi il vantaggio. Anche nell’episodio del contestato gol del pareggio del Torino al 70’ il direttore di gara lascia giustamente terminare l’azione poiché tra i tanti contrasti in area (De Vrij su Bremer, Lyanco su Bastoni e Sanabria e Zaza su Skriniar) il primo in ordine cronologico avrebbe portato alla concessione del penalty a favore dei granata e dunque in questo caso il vantaggio si concretizza col gol di Sanabria.

Anche su questo episodio giunge puntuale con check l’avallo del VAR Fabbri. Peraltro, considerato il metro permissivo sui contrasti utilizzato nel corso del match, non è da escludere l’ipotesi che Valeri abbia visto e valutato lievi e non punibili i vari contatti. Qualche dubbio anche riguardo l’azione che porta al gol partita di Lautaro Martinez: in partenza, col pallone già lontano, c’è una spallata di Hakimi su Linetty che coerentemente col suo metro Valeri non giudica fallosa. In conclusione è da giudicare positivamente l’operato dell’arbitro romano che ha diretto con autorevolezza e con metro uniforme una gara piuttosto corretta (solo un ammonito in 90’) e che vanta con i granata un bilancio complessivo di 1 vittoria, 12 pareggi e 4 sconfitte.

Paolo Valeri
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 15-03-2021


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
poggiardo granata69
poggiardo granata69
4 mesi fa

Coerente??? Poche chiacchiere,su Linetty era fallo e dunque il gol dell’inter andava annullato.
Già all’andata,abbiamo subito lo stesso episodio ai danni di Rincon.
Non mi venite a parlare di regolamenti e quant’altro,visto che gli stessi regolamenti vanno a farsi benedire quando vengono analizzati x le strisciate.

Crotone-Torino, anche Guida penalizza i granata

Torino-Sassuolo, Mariani sorvola sui contatti in area