Il punto sull’arbitro / Il primo intervento su Zapata da parte del laziale viene sanzionato “solo” col giallo

Per il recupero della 21^ giornata al Grande Torino tra i granata di Juric e la Lazio di Sarri, il designatore Gianluca Rocchi ha optato per Federico La Penna che ha amministrato la gara con molta elasticità privilegiando il gioco e concedendo anche qualche contrasto fisico sopra le righe. L’arbitro della sezione AIA di Roma 1 (ricordiamo che dall’inizio della stagione 2022-23 non c’è più il
vincolo della territorialità per gli arbitri) ha fischiato appena diciotto falli ed ha ammonito quattro giocatori, uno dei quali (Gila) è stato espulso per somma di ammonizioni.

Due gialli in mezz’ora

Il primo inevitabile cartellino giallo è arrivato al 15’ nei confronti di Ilic che, dopo aver perso malamente palla, trattiene Felipe Anderson. Ammonizione anche per l’altro centrocampista granata, Linetty, al 27’ punito per un’entrata fallosa su Cataldi. Al 30’ qualche timida protesta laziale per un presunto tocco di braccio di Sanabria in area granata ma il pallone arriva inatteso a seguito di un colpo di testa ravvicinato di un compagno e la posizione dell’arto è assolutamente congrua per cui non potrebbe trattarsi di intervento falloso.

L’espulsione di Gila

Al 65’ il difensore biancoceleste Gila entra in modo irruento in scivolata su Zapata, l’intervento imprudente e col piede alto che travolge l’attaccante colombiano poteva essere sanzionato col rosso diretto ma La Penna opta per un cartellino giallo che scatena le proteste della panchina granata. Al 72’ ammonito anche Lovato che commette un fallo tattico per fermare Isaksen. L’espulsione per Gila, tuttavia, non tarda ad arrivare: al 79’ infatti stende ancora in scivolata Zapata al limite dell’area di rigore e stavolta l’arbitro non esita ad ammonire per la seconda volta il difensore spagnolo mandandolo anzitempo negli spogliatoi. La Penna peraltro vede bene che il contatto è avvenuto poco fuori dall’area di rigore sebbene Zapata cada all’interno non concedendo il penalty senza bisogno di ricorrere alla VAR.

Il bilancio

Per La Penna si è trattato dell’ottava direzione dei granata ed il bilancio dopo la partita di ieri sera si fa
ancora più negativo: 2 vittorie, 1 pareggio, 5 sconfitte.

La Penna arbitro
La Penna arbitro
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 23-02-2024


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tric
1 mese fa

Bisogna spiegare a La Penna che se il portiere esce con irruenza e piomba su un attaccante fermo o che salta in verticale, non è mai fallo dell’attaccante!! Boiata ripetuta!

granatadellabassa
1 mese fa
Reply to  tric

Condivido

maximedv
maximedv
1 mese fa

Il primo fallo non era con il piede alto. Poi si può discutere sull’irruenza, ma il piede non era alto. Alla fine non mi sembra abbia arbitrato malaccio, meglio di altre volte

Charlie66
1 mese fa
Reply to  maximedv

per essere un laziale si è comportato bene

Sassuolo-Torino: Orsato grazia Lovato

Sacchi: giusto il rigore per i giallorossi