Il punto sull’arbitro di Torino-Sampdoria, Doveri, che ha diretto la sfida di lunedì tra granata e doriani terminata 2-2

È stata una partita godibile e ricca di colpi di scena, quella tra Torino e Sampdoria, ma solo per quanto riguarda i gol ed il gioco. Non ha inciso, invece, la direzione arbitrale di Daniele Doveri il quale ha pure annullato due gol a Belotti per fuorigioco e convalidato quello di Quagliarella sempre sul filo dell’offside grazie all’aiuto dei suoi assistenti Paganessi e Raspollini e del VAR Nasca. La direzione dell’arbitro della sezione AIA di Roma 1 è stata piuttosto all’inglese ma pressoché uniforme, quattro in totale le ammonizioni (compresa quella del tecnico blucerchiato Benetti). 

Al 7’ il primo gol annullato a Belotti: in seguito ad una bella azione di prima Meité – Zaza, il Gallo riceve palla da Linetty appena dentro l’area di rigore, controlla e batte Audero; in un primo momento Doveri convalida ma in seguito ad un silent check con il VAR Nasca annulla per fuorigioco che le immagini effettivamente dimostrano. Regolare invece il gol realizzato dal bomber granata al 25’ su imbeccata di Singo che era riuscito a mantenere in gioco un pallone che stava per varcare interamente la linea del fallo laterale. Al 44’ Thorsby stende Linetty, l’intervento è al limite del cartellino ma, in coerenza con il metro sin lì adottato, il direttore di gara non ammonisce il giocatore blucerchiato. 

In apertura di ripresa Quagliarella sfiora il gol ma la sua posizione è irregolare e l’azione è vanificata dalla segnalazione del fuorigioco. Al 59’ il primo ammonito è il doriano Tonelli che compie un intervento falloso in ritardo su Zaza. Due minuti dopo è il turno di Lyanco che commette fallo entrando in scivolata su Thorsby. Al 63’ il gol di Quagliarella è oggetto di approfondimento VAR, ancora una volta per presunta posizione irregolare di partenza; anche in questo caso la sentenza definitiva avviene attraverso silent check con Nasca che giudica regolare il gol (Quagliarella è tenuto in gioco da Lyanco). Al 74’ ammonito per proteste il vice di Ranieri, Benetti ed un minuto più tardi viene annullato il secondo gol a Belotti ancora una volta per fuorigioco (stavolta peraltro aveva anche controllato il pallone con un braccio). All’84’ ammonizione anche per Ferrari che ostacola fallosamente Belotti al limite dell’area ligure. Al 91’ l’ultimo brivido lo regala Candreva che atterra Verdi al limite sinistro dell’area di rigore: l’intervento fa gridare al rigore ma Doveri non ha dubbi e assegna il calcio di punizione omettendo, tuttavia, di ammonire Candreva. 

Diciannovesima gara del Torino arbitrata dal fischietto romano: il bilancio non sorride ai granata che hanno vinto solo in 5 occasioni a fronte di 7 pareggi ed altrettante sconfitte.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 01-12-2020


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
poggiardo granata69
poggiardo granata69 (@poggiardo-granata69)
1 anno fa

Tutto ok x doveri questa volta

Torino-Virtus Entella: ok Paterna, ma dubbi sul gol annullato a De Luca

Juventus-Torino: Orsato salvato dal Var su Cuadrado