Il punto sull'arbitro Massa di Torino-Lazio 1-2 Serie A 19/20

Torino-Lazio, Massa severo ma applica il regolamento

di Carlo Quaranta - 1 Luglio 2020

Dopo Torino-Lazio 1-2 torna l’appuntamento con il punto sull’arbitro: ecco come è andata la direzione gara del signor Massa

Al terzo incrocio stagionale con i granata, Davide Massa ha applicato, nei limiti del regolamento, un metodo piuttosto severo che tuttavia non si può certo dire abbia danneggiato la squadra di Longo né tantomeno che abbia inciso sul risultato finale. Pronti via e subito un penalty accordato al Torino al 4’ per un tocco di braccio di Immobile nella propria area su tiro di N’Koulou sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Verdi: l’attaccante biancoceleste si frappone al tiro del camerunense e colpisce il pallone col braccio (aumentando leggermente il volume del corpo) da una distanza davvero minima di circa un metro. Massa non esita, concede il tiro dal dischetto a Belotti ed ammonisce Immobile applicando il nuovo regolamento che punisce qualsiasi tocco di braccio seppur involontario (basti ricordare il caso analogo di Parma-Torino con Bremer protagonista).

Massa, giusto l’annullamento del gol di Acerbi

Molto lavoro per gli assistenti: nel giro di pochi minuti segnalate posizioni di offside per Lazzari (2) e Immobile il quale tuttavia al 22’ conclude alto da posizione sospetta. Al 29’ viene ammonito Caicedo (anch’egli diffidato) per una trattenuta ingenua ad Ola Aina. Al 36’ nell’uno contro uno a pochi metri dall’area del Torino N’Koulou con esperienza trattiene Immobile che poi gli frana addosso ma il fischietto di Imperia assegna una punizione al granata. Al 40’ giusta segnalazione di offside anche per Milinkovic Savic che un paio di minuti dopo protesta per un episodio dubbio appena dentro l’area di rigore: saltando per colpire il pallone viene stretto tra Aina e Bremer anche se il serbo sembra attendere proprio il contatto, Massa lascia proseguire. Al 44’ ammonizione esagerata per Verdi per un fallo praticamente solo tentato (sfiora l’avversario allargando il braccio) su Luis Alberto.

Al 46’ annullato giustamente un gol al laziale Acerbi in posizione di offside al momento della battuta del calcio di punizione. Nessun caso controverso nella ripresa con una gestione di gara piuttosto attenta ed una sola ammonizione a carico di Lukaku autore di un’entrata scomposta in scivolata ai danni di Belotti vicino alla bandierina del calcio d’angolo. Da segnalare l’inattività del VAR Nasca mai chiamato in causa in questa gara dopo la quale il bilancio di Massa con il Torino si aggiorna a 9 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte.

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
poggiardo granata69
poggiardo granata69
1 mese fa

Ma nessuno dice che immobile andava espulso x doppio giallo? Solo io ho visto una sua entrata sulle caviglie a un nostro difendente che usciva palla al piede al limite della nostra area?