Come sempre dopo una partita, Carlo Quaranta analizza tutti gli episodi arbitrali più discussi nella sua rubrica “Il Punto sull’Arbitro”

Per dirigere la sfida delle ore 12.30 tra Udinese e Torino il designatore Rocchi ha scelto Matteo Marchetti alla prima esperienza con i granata. Il 32enne arbitro della sezione AIA di Ostia Lido ha diretto la gara del Dacia Arena utilizzando un metro piuttosto permissivo, in taluni casi forse anche troppo, che ha suscitato diverse lamentele e proteste da ambo le parti.

Udinese-Torino: l’arbitraggio di Marchetti

Al 32’ la prima ammonizione della partita (giusta) è per l’attaccante friulano Success che entra in ritardo su Lukic; al 34’ cartellino giallo anche per Lazaro che ferma lo stesso Success in scivolata; al 38’ viene invece inspiegabilmente graziato Zima che trattiene vistosamente sempre lo scatenato Success. Al 42’ breve check al VAR per verificare un eventuale tocco di braccio di Ebosse in area friulana su un’azione di Pellegri ma non c’è nulla di rilevante e giustamente si prosegue.

Al 52’ manca chiaramente un cartellino giallo per Wallace che commette un fallo cattivo ed in ritardo entrando dritto sulle caviglie di Ricci, per Marchetti è solo calcio di punizione. Al 56’ poteva starci la sanzione anche per Makengo per un fallo su Ola Aina; lo stesso nigeriano viene ammonito invece al 68’ per una trattenuta su Udogie. Un minuto dopo è regolare la posizione di Radonjic sull’apertura di Buongiorno che propizia il gol di Pellegri. Al 71’ viene ammonito il portiere granata Milinkovic Savic per proteste in seguito ad una mancata interruzione del gioco dopo un colpo in testa ricevuto da Lukic, poi viene ammonito anche Deulofeu. All’85’ Marchetti è severo con Bijol che è protagonista di un contrasto aereo con Pellegri (saltando si appoggia leggermente sulle spalle dell’attaccante), viene concessa punizione ai granata e c’è pure l’ammonizione per lo sloveno. Un minuto più tardi cartellino ingiustificato esibito anche a Linetty che non commette nemmeno fallo su Pereyra. Al 94’ infine è regolare la posizione di partenza di Karamoh sul contropiede non finalizzato a tu per tu con Silvestri. Non ci sono precedenti tra il Torino e Marchetti che a Udine ha diretto la sua undicesima partita in serie A.

Arbitro, cartellino giallo
Arbitro, cartellino giallo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-10-2022


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
poggiardo granata69
poggiardo granata69
1 mese fa

E Success andava ammonito ancora x le ripetute e plateali proteste x mancati (secondo lui),cartellini ai danni dei nostri.

Torino-Cittadella, Pezzuto sul Velluto

Abisso sbaglia: gol di Messias irregolare. E la gestione dei cartellini…