Verona-Torino 2-1, per Massa tutto semplice - Toro.it

Verona-Torino 2-1, per Massa tutto semplice

di Carlo Quaranta - 26 Febbraio 2018

Il punto sull’arbitro Massa dopo Verona-Torino 2-1: direzione di gara non particolarmente difficile per il fischietto di Imperia

Per il Torino Davide Massa rappresenta il debutto (in un certo senso mancato) del VAR. Lo scorso 20 agosto al Dall’Ara di Bologna fu l’arbitro della sezione AIA di Imperia ad inaugurare, infatti, l’introduzione della tecnologia Video Assistant Referee in una partita ufficiale dei granata alla prima giornata del campionato: un esperimento che di fatto non si poté compiere proprio a causa dell’inopportuna tempestività con la quale l’arbitro fischiò un fuorigioco segnalato dal guardalinee (ma rilevatosi poi inesistente) impedendo al VAR di entrare in gioco.

Ieri al Bentegodi la gara è stata invece piuttosto semplice (anche per merito della sua direzione attenta) e gli unici dubbi per un possibile offside di Valoti in occasione del vantaggio scaligero sono stati dissipati in breve tempo anche attraverso il silent check.
In apertura, al 3’, è mancata la segnalazione di fuorigioco di Belotti su lancio di Falque: l’azione tuttavia non ha avuto alcun esito. Al 12’ il gol di Valoti cui si è già accennato: su azione da calcio d’angolo, Vukovic fa sponda nel cuore dell’area piccola dove il centrocampista gialloblu colpisce di testa indisturbato ma tenuto in gioco da Rincon; in offside si trova Petkovic ma la sua posizione è ininfluente. Al 16’ la prima ammonizione del match è a carico del granata Burdisso per un tocco di braccio sulla trequarti, cartellino molto pesante poiché l’argentino era diffidato e salterà dunque la prossima partita contro il Crotone. Al 29’ ammonito giustamente anche Petkovic per un intervento pericoloso in scivolata su Rincon. Al 34’ Massa fischia un’inesistente carica sul portiere di Niang su Nicolas interrompendo un’azione potenzialmente pericolosa. Al 39’ ed al 44’ due belle giocate di Belotti procurano altrettanti falli da ammonizione ai danni di giocatori scaligeri: nel primo caso è Ferrari che affossa il Gallo che lo aveva superato con un tunnel nei pressi del lato corto dell’area di rigore, nel secondo è Romulo a trattenerlo vistosamente.

Al 49’ anche il gol di Niang è regolare poiché il franco senegalese è tenuto in gioco dal rientrante Verde al momento dell’assist di Iago Falque. Nel corso della ripresa non accade più nulla di rilevante, da notare però che il direttore di gara appare più indulgente rispetto alla prima frazione risparmiando la possibile ammonizione a Fares che al 62’ trattiene ripetutamente Falque ed a Rincon che al 78’ sbaglia i tempi di intervento su Valoti.
Su 18 partite dirette il bilancio del fischietto ligure con i granata resta comunque positivo: 8 vittorie, 6 pareggi, 4 sconfitte.

più nuovi più vecchi
Notificami
poggiardo granata69
Utente
poggiardo granata69

neanche l’alibi dell’arbitro questa volta…

Giovanni64
Utente
Giovanni64

Una partita in cui gioca una sola squadra potrei arbitraria anche io.

Bartolomeo Pestalozzi
Utente
Bartolomeo Pestalozzi

Io pensavo che Burdisso fosse stato ammonito perchè aveva calciato via il pallone …