Boyé, esordio nel Celta Vigo. Lukic non brilla

6
CAMPO, 3.12.18, Torino, Allianz Stadium, TIM Cup, JUVENTUS-TORINO, nella foto: Blaise Matuidi, Lucas Boye

Una delle poche note positive è l’esordio di Boyé, ma i Talenti granata in tour non hanno avuto molte occasioni per mettersi in mostra

Più bassi che alti per i Talenti granata in tour in questo fine settimana. Non sono infatti molti i giocatori del Torino a scendere in campo, e tra quelli che hanno la possibilità sono davvero pochi a emergere in senso positivo. Ecco il report completo.

SERIE A

Continua a stare in panchina Gomis (ma Meret ha subito ben 4 reti contro il Milan), così come Parigini nel Benevento. Gioca invece a sorpresa Ajeti, che entra al 68′ al posto di Barberis. Il difensore, questa volta, è determinante: una sua spizzata di testa al 35′ della ripresa favorisce la rete del vantaggio del Crotone sull’Atalanta, firmata da Mandragora. Gli orobici, poi riusciranno comunque a pareggiare, ma l’albanese non sfigura.

Arlind Ajeti, Crotone.
Minuti giocati: 22 (tot. 1.127). Presenze complessive: 16; gol: 0

Alfred Gomis, Spal.
Minuti giocati: 0 (tot. 2.070). Presenze complessive: 23; gol subiti: 41

Vittorio Parigini, Benevento.
Minuti giocati: 0 (tot. 428). Presenze complessive: 12; gol: 0

SERIE B

Solita panchina per Procopio, mentre per Aramu un buono spezzone di gara in Ternana-Entella 0-1, pur senza entrare nel tabellino dei marcatori. Gioca invece per la prima volta da titolare e per tutta la partita Gustafson in Parma-Perugia 1-1. Prova positiva degli umbri, e prova positiva del centrocampista, che non giocava titolare da tanto tempo e si vede: cala infatti negli ultimi 20′, ma viene comunque lasciato in campo.

Matteo Procopio, Cremonese.
Minuti giocati: 0 (tot. 135). Presenze complessive: 2, gol: 0

Samuel Gustafson, Perugia.
Minuti giocati: 90 (tot. 116). Presenze complessive: 3, gol: 0

Mattia Aramu, Virtus Entella.
Minuti giocati: 23 (tot. 464). Presenze complessive: 12; gol: 1

SERIE C

Girone A

Giocherà questa sera la Carrarese di Benedetti, hanno invece avuto spazio tutti gli altri giocatori impegnati nel Girone A. Solo 10′, però, per Zenuni nella Viterbese (2-0 sul Gavorrano), e meno di un’ora di gioco per Carissoni che lascia il posto per scelta tecnica a un compagno quando Monza-Arzachena è ancora sullo 0-0 (finirà 1-1). 90′ ordinati, ma senza particolari squilli, per Segre in Piacenza-Lucchese 1-0, mentre succede di tutto in Cuneo-Pistoiese 3-3, dove in porta gioca Zaccagno. Gli ospiti, in vantaggio per 3-0, si fanno clamorosamente rimontare nel secondo tempo dai piemontesi, e se non fosse stato per l’estremo difensore, il rischio della sconfitta sarebbe stato decisamente concreto: non può però fare solo miracoli, ma la sua prova difficilmente può essere valutata come negativa, nonostante i tre gol subiti.

Lorenzo Carissoni, Monza.
Minuti giocati: 58 (tot. 1.309), Presenze complessive: 20, gol: 0

Alessio Benedetti, Carrarese.
Minuti giocati: – (tot. 542), Presenze complessive: 9, gol: 0

Jacopo Segre, Piacenza.
Minuti giocati: 90 (tot. 1.365). Presenze complessive: 21; gol: 2

Federico Zenuni, Viterbese.
Minuti giocati: 10 (tot. 459). Presenze complessive: 16; gol: 0

Andrea Zaccagno, Pistoiese.
Minuti giocati: 90 (tot. 2.070). Presenze complessive: 23; gol subiti: 33

Girone B

Si sfidano Fermana e Teramo (risultato finale: 4-2), ma Rossetti esordisce giocando solo 7′, mentre Graziano continua a restare in panchina. Gara anonima per De Luca in Renate-Triestina 1-3 (entra al 46′, fatica a incidere come i suoi compagni), così come quella di Diop in Albinoleffe-Bassano 0-0. Qualcosa di più combina Candellone, che in Sudtirol-Gubbio ha al 41′ del primo tempo l’occasione per portare in vantaggio i suoi, ma si fa ipnotizzare dal portiere avversario. La gara finirà 1-2, con l’attaccante che viene sostituito dopo 56′. Stesso risultato anche in Ravenna-Fano, dove Piccoli gioca per 90′ tra le file dei padroni di casa: partita anche in questo caso senza particolari squilli, ci si aspetterebbe qualcosa di più.

Abou Diop, Bassano.
Minuti giocati: 76 (tot. 1.453). Presenze complessive: 24; gol: 4

Federico Giraudo, Vicenza.
Minuti giocati: – (tot. 1.197). Presenze complessive: 19; gol: 0

Gianluca Piccoli, Ravenna.
Minuti Giocati: 90 (tot. 765), Presenze complessive: 22, gol: 0

Matteo Rossetti, Fermana.
Minuti giocati: 7 (tot. 230). Presenze complessive: 5 (1); gol: 0

Giovanni Graziano, Teramo.
Minuti giocati: 0 (tot. 782). Presenze complessive: 17; gol: 0

Leonardo Candellone, Sudtirol.
Minuti giocati: 56 (tot. 190). Presenze complessive: 6 (4), gol: 1 (1)

Manuel De Luca, Renate.
Minuti giocati: 45 (tot. 134). Presenze complessive: 2; gol: 1.

Girone C

Sempre fuori Berardi per infortunio, mentre ha a disposizione solo 9′ per mettersi in mostra Gjuci in Siracusa-Akragas 1-0. Panchina per Auriletto, mentre come sempre titolare è Cucchietti nel secondo 0-0 consecutivo della Reggina, questa volta in casa e contro la Virtus Francavilla: l’estremo difensore non viene praticamente mai impegnato.

Filippo Berardi, Juve Stabia.
Minuti giocati: – (tot. 713). Presenze complessive: 14; gol: 1

Tommaso Cucchietti, Reggina.
Minuti giocati: 90 (tot. 2.240). Presenze complessive: 25; gol subiti: 26

Simone Auriletto, Reggina.
Minuti giocati: 0 (tot. 406). Presenze complessive: 6; gol: 0

Ador Gjuci, Akragas
Minuti giocati: 9 (tot. 602). Presenze complessive: 16; gol: 0

ESTERO

Celta Vigo-Espanyol termina 2-2, e per Boyé c’è giusto lo spazio per 1′, per esordire: ovviamente, nulla da segnalare. Brutta prova di Lukic e del Levante a Valencia, che vince per 3-1 sui rossoblu. Ancora tribuna invece per Avelar e Carlao.

Danilo Avelar, Amiens.
Minuti giocati: – (tot. 1.046). Presenze complessive: 12; gol: 1

Carlao, Apoel.
Minuti giocati: (tot. 1.443). Presenze complessive: 18; gol: 1

Sasa Lukic, Levante.
Minuti giocati: 73 (tot. 550). Presenze complessive: 8; gol: 0

Lucas Boyé, Celta Vigo.
Minuti giocati: 1 (tot. 1). Presenze complessive: 1; gol: 0

6 Commenti