Fine settimana ricco di indicazioni per i giovani giocatori del Torino in prestito: festeggia Diop, mentre Avelar è sfortunatissimo. Torna Carlao

Termina un altro week end per i giocatori del Torino in prestito, e le indicazioni sono davvero molteplici, questa volta. Aramu, per esempio, gioca benissimo nell’Entella, così come Diop che realizza una doppietta. Perde, ma è ancora decisivo, Zaccagno nella Pistoiese, e per Avelar, che rientra da un infortunio, bisogna di nuovo parlare di guai fisici. Ecco il report dei Talenti granata in tour.

SERIE A

Continua a stare in panchina Gomis, mentre Ajeti e Parigini si sfidano in Crotone-Benevento 2-3. Bella sfida tra le squadre, nelle quali il difensore albanese gioca bene fino a quando non viene sostituito, a differenza dell’attaccante che, invece, crea molto poco. Sciupa, anzi, qualche occasione di troppo nell’area avversaria. Prestazione da rivedere.

Arlind Ajeti, Crotone.
Minuti giocati: 57 (tot. 1.184). Presenze complessive: 16; gol: 0

Alfred Gomis, Spal.
Minuti giocati: 0 (tot. 2.070). Presenze complessive: 23; gol subiti: 41

Vittorio Parigini, Benevento.
Minuti giocati: 64 (tot. 492). Presenze complessive: 13; gol: 0

SERIE B

Ennesima panchina per Procopio, mentre Gustafson è sicuramente protagonista in Perugia-Palermo 1-0. Buona prova del centrocampista nell’importante vittoria degli umbri, anche se rischia con dei falli che gli costano una sola ammonizione, anziché l’espulsione. È invece superlativo Aramu in Virtus Entella-Pescara 0-0: non segna, ma pochi minuti prima di uscire scheggia l’incrocio dei pali con una punizione magistrale, e crea tantissime occasioni offensive per i compagni. Ottima prova, davvero.

Matteo Procopio, Cremonese.
Minuti giocati: 0 (tot. 135). Presenze complessive: 2, gol: 0

Samuel Gustafson, Perugia.
Minuti giocati: 90 (tot. 206). Presenze complessive: 4, gol: 0

Mattia Aramu, Virtus Entella.
Minuti giocati: 74 (tot. 538). Presenze complessive: 13; gol: 1

SERIE C

Girone A

Bravo ma sfortunato Zaccagno nella Pistoiese: perde 2-1 contro l’Olbia ma para anche un penalty a Ragatzu e, in generale, non ha colpa nei gol. Brutta prova per Segre nel Piacenza (sconfitta per 1-0 contro il Gavorrano), mentre Benedetti, impiegato nell’inedita posizione di centrocampo, non sfigura in Carrarese-Prato 4-0.

Lorenzo Carissoni, Monza.
Minuti giocati: 1 (tot. 1.309), Presenze complessive: 20, gol: 0

Alessio Benedetti, Carrarese.
Minuti giocati: 63 (tot. 605), Presenze complessive: 10, gol: 0

Jacopo Segre, Piacenza.
Minuti giocati: 83 (tot. 1.448). Presenze complessive: 22; gol: 2

Federico Zenuni, Viterbese.
Minuti giocati: 0 (tot. 459). Presenze complessive: 16; gol: 0

Andrea Zaccagno, Pistoiese.
Minuti giocati: 90 (tot. 2.160). Presenze complessive: 24; gol subiti: 35

Girone B

Vince 1-0 in casa del Fano il Vicenza, e Giraudo, che gioca per circa un’ora, disputa una gara ordinata ma senza particolari squilli. Prova da dimenticare, invece, per Piccoli (sconfitta del Ravenna per 2-0 a Padova), così come per Graziano nel Teramo, che entra a venti minuti dal termine della sfida con il Feralpi Salò (terminerà 1-1). E se De Luca riposa con il Renate e Candellone si vede rinviare la partita tra Sudtirol e Pordenone, è invece protagonista assouto Abou Diop: il bomber del Bassano segna una doppietta nella sfida contro la Fermana (panchina per Rossetti), con un gol di testa per il 2-0 e uno con un tocco in area per il definitivo poker. Buona prova, soprattutto giocata 90′: una rarità per il senegalese.

Abou Diop, Bassano.
Minuti giocati: 90 (tot. 1.543). Presenze complessive: 25; gol: 6

Federico Giraudo, Vicenza.
Minuti giocati: 63 (tot. 1.260). Presenze complessive: 20; gol: 0

Gianluca Piccoli, Ravenna.
Minuti Giocati: 76 (tot. 841), Presenze complessive: 23, gol: 0

Matteo Rossetti, Fermana.
Minuti giocati: 0 (tot. 230). Presenze complessive: 5 (1); gol: 0

Giovanni Graziano, Teramo.
Minuti giocati: 22 (tot. 804). Presenze complessive: 18; gol: 0

Leonardo Candellone, Sudtirol.
Minuti giocati: – (tot. 199). Presenze complessive: 7 (5), gol: 1 (1)

Manuel De Luca, Renate.
Minuti giocati: – (tot. 134). Presenze complessive: 2; gol: 1.

Girone C

Torna a giocare Berardi, dopo un lunghissimo calvario: ma la Juve Stabia perde 2-0 in casa contro il Bisceglie. Brutta gara invece per l’Akragas di Gjuci, che perde 2-1 contro il Catanzaro. Partita anonima del trequartista, che gioca 75′. Questa sera, infine, si disputerà Cosenza-Reggina.

Filippo Berardi, Juve Stabia.
Minuti giocati: 18 (tot. 731). Presenze complessive: 15; gol: 1

Tommaso Cucchietti, Reggina.
Minuti giocati: – (tot. 2.240). Presenze complessive: 25; gol subiti: 26

Simone Auriletto, Reggina.
Minuti giocati: – (tot. 406). Presenze complessive: 6; gol: 0

Ador Gjuci, Akragas
Minuti giocati: 75 (tot. 677). Presenze complessive: 17; gol: 0

ESTERO

Sarà impegnato questa sera il Celta Vigo di Boyé contro il Getafe. In Spagna, però, gioca Lukic, ma il suo Levante esce sconfitto per 3-0 contro il Real Sociedad, con il centrocampista che viene cambiato a fine primo tempo. Torna dall’infortunio Carlao, e gioca i 10′ finali di Apoel-Omonia 2-1, e come lui anche Avelar, che però è sfortunatissimo: per lui, Amiens-Tolosa (finirà 0-0) finisce al 31′, quando è nuovamente costretto a uscire dal campo per un problema fisico. Un calvario continuo, che potrebbe portare il Corinthians a rivedere le sue posizioni circa un trasferimento nella prossima parentesi di calciomercato.

Danilo Avelar, Amiens.
Minuti giocati: 31 (tot. 1.046). Presenze complessive: 12; gol: 1

Carlao, Apoel.
Minuti giocati: 10 (tot. 1.453). Presenze complessive: 19; gol: 1

Sasa Lukic, Levante.
Minuti giocati: 45 (tot. 595). Presenze complessive: 9; gol: 0

Lucas Boyé, Celta Vigo.
Minuti giocati: – (tot. 1). Presenze complessive: 1; gol: 0


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Jones
Jones
4 anni fa

avete notizie di un infortunio grave o tutti quelli che escono dal campo al 31 subiscono un calvario ?

rotor
rotor
4 anni fa

Avelar ex giocatore come sostengo da tempo.

Boyé, esordio nel Celta Vigo. Lukic non brilla

Torino, Gustafson faro del Perugia. Cucchietti perde ma è il migliore