Talenti granata in tour / Ecco come sono andati i giocatori in prestito del Torino: in Serie C ancora si gioca, e in tanti sperano nella promozione. Gomis esulta: è salvezza da protagonista. Aramu conquista i playout

Altri verdetti, altre gioie e altri dolori per i giocatori del Torino in prestito. La stagione sta per finire: anzi, per molti è già finita, e si porta con sé tante situazioni da analizzare. Esulta per esempio Alfred Gomis, salvo con la Spal; e così esulta pure Aramu, che grazie a una grande prova ha potuto evitare la retrocessione diretta ma dovrà giocarsi i playout; e poi ci sono tutti i giocatori in Serie C. Ecco com’è andato il fine settimana dei Talenti granata in tour.

I giocatori in prestito del Torino: si salva Gomis, retrocede Ajeti

SERIE A – Giornata agrodolce per i giocatori del Torino in prestito in Serie A. Prima le note dolenti: il Crotone di Ajeti (che resta in panchina) va in B, mentre Parigini gioca 79′ in Chievo-Benevento 1-0 giocando abbastanza bene, ma sciupando molto. Chi invece esulta, e molto, è Alfred Gomis: subisce una rete in Spal-Sampdoria 3-1, su cui può pochissimo, mentre è davvero molto attento in altre occasioni, aiutando la squadra a raggiungere una straordinaria salvezza. Al 92′, Semplici gli concede la passerella, sostituendolo con Marchegiani: la sua prima vera stagione in Serie A è stata vissuta alla grandissima.

Arlind Ajeti, Crotone / Minuti giocati: 0 (tot. 1.354). Presenze complessive: 23; gol: 0

Alfred Gomis, Spal / Minuti giocati: 90 (tot. 2.441). Presenze complessive: 28; gol subiti: 45

Vittorio Parigini, Benevento / Minuti giocati: 79 (tot. 853). Presenze complessive: 21; gol: 0

SERIE B – Il cambio di allenatore a Perugia non ha portato bene a Gustafson, che con Nesta in panchina ha avuto un solo minuto a disposizione in Empoli-Perugia 2-1: si vedrà ai playoff cosa accadrà, gli umbri sfideranno il Venezia di Inzaghi. Chi invece è davvero decisivo in chiave salvezza è Aramu: gioca 78′ nell’importantissimo Novara-Virtus Entella 0-1, ed è fondamentale. La vittoria passa dai suoi piedi, prima colpisce una traversa, poi pennella il traversone per il colpo vincente di Crimi. Ora i liguri se la giocheranno ai playout con l’Ascoli, condannando proprio il Novara alla retrocessione.

Samuel Gustafson, Perugia / Minuti giocati: 75 (tot. 1402). Presenze complessive: 19, gol: 1

Matteo Procopio, Cremonese / Minuti giocati: – (tot. 135). Presenze complessive: 2, gol: 0

Mattia Aramu, Virtus Entella / Minuti giocati: 78 (tot. 1.310). Presenze complessive: 27; gol: 1

SERIE C

Playoff Dopo i sedicesimi giocati lo scorso martedì, ad andare avanti è la Viterbese di Zenuni, il Piacenza di Segre e la Juve Stabia di Berardi (che ha anche segnato), mentre a fermarsi sono la Carrarese di Benedetti e il Bassano di Diop. Ieri sera, poi, si è giocata la fase d’andata degli ottavi di finale, che ha riguardato la Viterbese (Zenuni in panchina), oltre al Piacenza e alla Juve Stabia. Per gli emiliani, gioca tutta la gara al centro del centrocampo il valido Segre: gara di sostanza e vittoria per 2-1 al termine dei 90′; pareggia invece la Juve Stabia di Berardi in casa contro la Reggiana, con l’attaccante che entra a 23′ dal termine ma non modifica le sorti della gara. Il ritorno del 23 maggio sarà decisivo: ai quarti subentrerà anche il Sudtirol di Candellone.

Jacopo Segre, Piacenza / Minuti giocati: 90 (tot. 2.645). Presenze complessive: 35; gol: 3

Federico Zenuni, Viterbese / Minuti giocati: 0 (tot. 669). Presenze complessive: 23; gol: 0

Leonardo Candellone, Sudtirol / Minuti giocati: – (tot. 473). Presenze complessive: 18 (14), gol: 4 (4)

Filippo Berardi, Juve Stabia /  Minuti giocati: 23 (tot. 1.060). Presenze complessive: 25; gol: 2

Playout – Andata fortunata per il Vicenza di Giraudo, che gioca e vince la prima fase degli scontri salvezza, battendo 2-1 il Santarcangelo. Il terzino, recentemente operato alla mano, entra e gioca gli ultimi 20′ di gara, mantenendo alto il ritmo e aiutando a chiudere gli spazi agli avversari evidentemente in pressing. Sabato prossimo si giocherà il ritorno.

Federico Giraudo, Vicenza / Minuti giocati: 21 (tot. 1.973). Presenze complessive: 30; gol: 0

Altri giocatori

Tommaso Cucchietti, Reggina / Minuti giocati: tot. 3.150. Presenze complessive: 35; gol subiti: 36

Andrea Zaccagno, Pistoiese / Minuti giocati: tot. 2.970. Presenze complessive: 33; gol subiti: 48

Alessio Benedetti, Carrarese / Minuti giocati: tot. 605. Presenze complessive: 10, gol: 0

Simone Auriletto, Reggina /  Minuti giocati: tot. 571. Presenze complessive: 8; gol: 0

Lorenzo Carissoni, Monza / Minuti giocati: tot. 1445, Presenze complessive: 27, gol: 0

Gianluca Piccoli, Ravenna /  Minuti Giocati: tot. 1.120, Presenze complessive: 30, gol: 0

Matteo Rossetti, Fermana /  Minuti giocati: tot. 270. Presenze complessive: 8 (3); gol: 0

Giovanni Graziano, Teramo /  Minuti giocati: tot. 1.668. Presenze complessive: 29; gol: 2

Ador Gjuci, Akragas / Minuti giocati: tot. 849. Presenze complessive: 22; gol: 0

Abou Diop, Bassano /  Minuti giocati: tot. 2301. Presenze complessive: 37; gol: 8

Manuel De Luca, Renate /  Minuti giocati: tot. 656. Presenze complessive: 16; gol: 3.

ESTERO – Chiude con una sconfitta in casa del Marsiglia per 2-1 l’Amiens di Avelar, che anche questa volta, a salvezza conquistata, gioca 90′ e in maniera discreta. La posizione del brasiliano non è quella classica di terzino, ma di esterno di fascia avanzato, dove patisce un po’ troppo le incursioni avversarie. Il duello BoyéLukic in Spagna, vale a dire Celta Vigo-Levante, viene vinto dall’argentino ai punti: 4-2 il risultato finale. Ma a giocare meglio è proprio Lukic, che non disputa una cattiva gara pur sapendo che il risultato non avrebbe portato a chissà che cambiamenti. L’esterno, entrato a poco più di 20′ dalla fine, appare ancora una volta inconcludente.

Danilo Avelar, Amiens / Minuti giocati: 90 (tot. 1.976). Presenze complessive: 25; gol: 1

Carlao, Apoel /  Minuti giocati: – (tot. 2.205). Presenze complessive: 28; gol: 1

Sasa Lukic, Levante / Minuti giocati: 90 (tot. 1.175). Presenze complessive: 19; gol: 0

Lucas Boyé, Celta Vigo / Minuti giocati: 23 (tot. 267). Presenze complessive: 13; gol: 0


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
bertu62
bertu62
3 anni fa

Di tutti i sopra-citati credo che alla base rientreranno solo Lukic, Gustafson, Boye e forse Avelar, visto che Carlao è gia praticamente dell’Apoel e Gomis è della Spal (prestiti con obbligo di riscatto già maturati…)…Di quelli che rientreranno “a senzazione” credo che il solo Lukic potrebbe restare con noi, sembra… Leggi il resto »

10genà #motivato
10genà #motivato
3 anni fa

Una prima stagione in A positiva. Bravo. In bocca al lupo e daje sec Alfred!

McKenzie
McKenzie
3 anni fa

Ma gomis l’abbiamo ceduto? Se si, perchè ne scriviamo qui sopra?

Lukic incanta contro il Barcellona. Diop, doppietta da Serie B

Segre e Berardi fuori dai play-off di Serie C. Esulta Zenuni