Zaccagno ancora protagonista ma Zenuni per poco non gli fa lo sgambetto…

0
Zenuni

Il fine settimana dei giocatori in prestito: gol di Segre col Piacenza, ipnotico il portiere dello scudetto Primavera. Per Zenuni finale incredibile

Week end deludente per i Talenti granata in Tour di Serie B, non altrettanto, invece, per quelli di Serie C. Mentre in Serie A e nelle prime categorie dei tornei esteri si fermano i campionati per lasciare spazio alle Nazionali, si gioca invece nelle serie minori. In particolare, per quel che riguarda il Torino, bene hanno giocato Segre e Zaccagno, quest’ultimo in una partita al cardiopalma con Zenuni. Ecco com’è andato il fine settimana per le giovani leve del Toro in prestito.

SERIE B

Ancora out per infortunio Mattia Aramu nell’Entella. In panchina, invece, restano Procopio (in Cremonese-Palermo 1-2) e Candellone (in Ternana-Novara 1-1).

Matteo Procopio, Cremonese.
Minuti Giocati: 0 (tot. 135). Presenze complessive: 2, gol: 0

Leonardo Candellone, Ternana.
Minuti Giocati: 0 (tot. 31). Presenze complessive: 2, gol: 0

Mattia Aramu, Virtus Entella.
Minuti giocati: – (tot. 250). Presenze complessive: 6; gol: 0

SERIE C

Girone A

Solo panchina per Carissoni nel Monza e Rossetti nell’Alessandria. Tribuna, invece, per l’infortunato Benedetti (problema alla spalla), che salta l’incontro della sua Carrarese in casa del Piacenza di Segre. Il centrocampista, già andato a segno nel turno infrasettimanale (sconfitta per 4-3 contro il Giana Erminio), torna nuovamente in gol, deviando in maniera decisiva su cross. Buona la prova del mediano, che si rende pericoloso anche in altre occasioni: la gara finirà 1-1. Tanto da raccontare anche in Viterbese-Pistoiese. Tornato dall’impegno in Under 20, Zaccagno si rivela subito protagonista: può poco in occasione del gol del temporaneo vantaggio per 1-0 dei padroni di casa, ma in due occasioni è bravissimo a ipnotizzare gli avversari, che spediscono clamorosamente alto il pallone quando si trovano a tu per tu con il portiere (si tratta di Tortori al 25′, due minuti dopo la rete, e Vandeputte al 68′). Zenuni invece entra a soli 6′ dalla fine, poco prima che la Pistoiese siglasse la rete del definitivo 1-1. Il trequartista ha però l’occasione di conquistare la gloria nel 4′ di recupero, ma la sua conclusione a botta sicura viene salvata sulla linea dalla difesa.

Lorenzo Carissoni, Monza.
Minuti Giocati: 0 (tot. 967), Presenze complessive: 13, gol: 0

Alessio Benedetti, Carrarese.
Minuti Giocati: – (tot. 317), Presenze complessive: 5, gol: 0

Jacopo Segre, Piacenza.
Minuti Giocati: 90 (Tot. 520). Presenze complessive: 10; gol: 2

Federico Zenuni, Viterbese.
Minuti giocati: 6 (Tot. 243). Presenze complessive: 6; gol: 0

Matteo Rossetti, Alessandria.
Minuti Giocati: 0 (tot. 5), Presenze complessive: 1, gol: 0

Andrea Zaccagno, Pistoiese.
Minuti Giocati: 90 (Tot. 1170). Presenze complessive: 13; gol subiti: 14

Girone B

Sarà impegnato questa sera il Vicenza di Giraudo, che ha disputato tutta la gara del turno infrasettimanale. Parte dalla panchina invece Diop in Bassano-Feralpi Salà 1-2. Passati in vantaggio, i padroni di casa si fanno rimontare, e tra i piedi dell’attaccante entrato a circa un’ora di gioco ci sono due occasioni importanti, però sprecate. E mentre Graziano fa panchina nel Teramo, viene impiegato nell’insolita posizione di ala sinistra Gianluca Piccoli: il Ravenna perderà in casa 2-1 contro la Sambenedettese, e l’ex Primavera granata si fa notare molto poco. Ha l’attenuante di giocare in un ruolo non propriamente suo, e si è visto.

Abou Diop, Bassano.
Minuti giocati: 26 (tot. 761). Presenze complessive: 14; gol: 3

Federico Giraudo, Vicenza.
Minuti giocati: – (tot. 594). Presenze complessive: 11; gol: 0

Gianluca Piccoli, Ravenna.
Minuti Giocati: 59 (tot. 391), Presenze complessive: 11, gol: 0

Giovanni Graziano, Teramo.
Minuti giocati: 0 (tot. 383). Presenze complessive: 10; gol: 0

Girone C

Riposa la Reggina di Cucchietti e Auriletto, ed è costretto a un riposo forzato anche Berardi nella Juve Stabia, infortunato. Gioca, per pochissimi minuti, il solo Gjuci, che dopo la disastrosa partita contro il Cosenza nel turno infrasettimanale, parte dalla panchina e subentra solo al 78′. Appena entrato, ha l’occasione per pareggiare in casa del Francavilla (avanti per 1-0) con una bella girata in area che esce di pochissimo. Poi, poco o nulla: arriverà anzi allo scadere del 5′ la rete del definitivo 2-0.

Filippo Berardi, Juve Stabia.
Minuti giocati: – (tot. 532). Presenze complessive: 10; gol: 1

Tommaso Cucchietti, Reggina.
Minuti giocati: – (tot. 1260). Presenze complessive: 14; gol subiti: 13

Simone Auriletto, Reggina.
Minuti giocati: – (tot. 90). Presenze complessive: 1; gol: 0

Ador Gjuci, Akragas
Minuti giocati: 12 (tot. 200). Presenze complessive: 8; gol: 0