Commisso attacca la Juventus e Nedved per i rigori contro la Fiorentina

Commisso attacca la Juve: “Disgustato, partita falsata dall’arbitro”

di Redazione - 2 Febbraio 2020

Il presidente della Fiorentina, Commisso, ha commentato la direzione di Pasqua dicendosi disgustato per quanto accaduto contro la Juve

Arrabbiato Commisso, il presidente della Fiorentina, dopo la gara dello Stadium contro la Juve. Due i rigori assegnati ai bianconeri, nel 3-0 con cui i bianconeri hanno vinto la partita. “Sono disgustato. Io credo che una squadra che ha 350 milioni di ingaggi non ha bisogno degli arbitri, la Juve è fortissima, lasciate che la partita la vinca sul campo, non per i regali che concedono gli arbitri”, ha detto il patron viola. “Non è giusto per il calcio italiano, queste gare vanno in tutto il mondo, quando vedono queste porcherie cosa pensano? Sono disgustato. Le gare in Italia sono decise dagli arbitri, non si può andare avanti così. Con il Genoa non ci hanno dato rigore, con l’Inter non ci hanno dato rigore, oggi ci hanno dato due rigori contro, forse il primo ci stava ma il secondo sicuramente no. Quando i rigori ci sono non vanno al Var qui il rigore non c’era e sono andati al Var e la decisione è stata quella che è stata”.

Commisso-Nedved, botta e risposta

E quando gli viene riferita la frase di Nedved (“Commisso prenda un tè prima di dire certe cose), Commisso risponde a tono: “Perché non va. a prenderselo lui un tè?”.

Ma chi era l’arbitro? Lo stesso Pasqua di cui già sia Mazzarri che Comi si erano lamentati dopo Milan-Torino di Coppa Italia.

più nuovi più vecchi
Notificami
T
Utente
T

Complimenti a Pasqua, destinato a fare carriera. Ma dietro le quinte è stato decisivo il fuoriclasse Calvarese.

andrepinga
Utente
andrepinga

Ma non era della juve lui??

tore110
Utente
tore110

Benvenuto in Italia …