Il presidente della Lega serie A, Paolo Dal Pino, ha parlato del possibile rinvio di Lazio-Torino: “Juve-Napoli ha creato un precedente”

La Lega serie A ha aperto al possibile rinvio di Lazio-Torino. Il presidente Paolo Dal Pino è intervenuto ai microfoni di Rai Gr Parlamento, spiegando come la volontà della Lega sia quella di far disputare la partita ma, se l’Asl non interromperà prima del dovuto l’isolamento domiciliare imposto ai calciatori del Torino, la partita sarà rinviata. “Lazio-Torino? Il nostro orientamento è sempre quello di giocare, lo abbiamo sempre sostenuto. Abbiamo firmato un protocollo sanitario con il Governo per poter dare continuità al campionato, ma abbiamo bisogno da parte delle Asl di collaborazione costante, cosa che abbiamo sempre avuto” ha dichiarato il presidente della Lega serie A.

Dal Pino: “Per noi si deve giocare”

Dal Pino ha poi spiegato che il caso di Juventus-Napoli dello scorso ottobre ha fatto giurisprudenza: “Per noi la partita si deve giocare, ma se la Asl ha un atteggiamento estremamente duro e restrittivo, dobbiamo valutare sulla base di quella che purtroppo è stata la decisione del Collegio di Garanzia del Coni, che su Juventus-Napoli ha creato un precedente di giurisprudenza”. Ora si attende dunque la decisione dell’Asl, che arriverà dopo l’esito dei tamponi a cui questa mattina si sono sottoposti i calciatori granata.

Paolo Dal Pino
Paolo Dal Pino
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 01-03-2021


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
michelebrillada
michelebrillada (@michelebrillada)
9 mesi fa

mi sa che questo dal pino sia parente stretto di arcuri è della stessa forza ma la lega che cosa aspetta a farlo fuori?piu che un dirgente sportivo mi sembra un pagliaccio e in malafede

Duca23
Duca23 (@duca23)
9 mesi fa

Ma come “purtroppo” ma dove siamo, ma é sport questo? Ma nessuno dice niente di fronte a queste dichiazazioni di un dirigente? non sportivo in questo caso!

angelo62
angelo62 (@angelo62)
9 mesi fa
Reply to  Duca23

come ho già scritto altrove la lega e i suoi dirigenti dovrebbero essere perseguiti d’ufficio perchè costoro, oltrettutto in tempo di recrudescenza epidemica, spingono chiaramente a violare una disposizione restrittiva sanitaria decisa dall’Autorità competente

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo) (@foreverg)
9 mesi fa

Una volta le cose sporche le facevano di nascosto. Trovavano scuse, si nascondevano su falsi ideali. Oggi e da tempo, fanno le cose alla luce del sole Positivi che giocano e ancora oggi, dopo mesi, non sono stati squalificati La ASL che blocca ogni positivo, che invece dovrebbe lasciare andare… Leggi il resto »

Crotone, esonerato Stroppa, è UFFICIALE: può arrivare Cosmi

Lazio-Torino, rinvio o 3-0: la Lega dimostri credibilità