La Serie A ricorda Maradona: dal lutto al braccio al minuto di silenzio, tutte le iniziative per commemorare il più grande calciatore del mondo

La morte di Diego Armando Maradona ha sconvolto nei giorni scorsi il mondo del calcio argentino, italiano e mondiale. E adesso, proprio quel calcio che El Pibe de Oro ha tanto amato si prepara a ricordarlo lì, su quel rettangolo verde dove con la maglia del Napoli (e non solo) non ha soltanto vinto ma ha impressionato con le sue giocate diventando indubbiamente il più grande di tutti i tempi. La Lega di Serie A, infatti, ha deciso di rendere il giusto omaggio a Maradona con una serie di iniziative che coinvolgeranno tutti i campi coinvolti nella 9^ giornata di campionato. I calciatori che scenderanno in campo vestiranno, come prevedibile, il lutto al braccio sinistro e, prima del fischio d’inizio, verrà osservato il consueto minuto di raccoglimento con giocatori e terna arbitrale schierati a centrocampo e accompagnati da una sua immagine sui maxischermi. Ma non basta: per ricordare El Pibe de Oro serve di più.

Lega Serie A, tutte le iniziative

E infatti la Lega Serie A ha deciso di iniziare a ricordare e ringraziare Maradona, scomparso lo scorso 25 novembre, già a partire dal riscaldamento. Ad accompagnare le squadre nel prepartita, infatti, sui maxischermi degli stadi verrà proiettato il famoso video che ritrae il fuoriclasse argentino impegnato a palleggiare sulla musica di “Live is life” in un suo personale prepartita: quello di una sfida europea contro il Bayern Monaco nel 1989. Sugli spalti ancora vuoti, poi, durante il minuto di raccoglimento non sarà proiettato il consueto logo virtuale della Serie A ma la scritta “Ciao Diego” ed infine, al minuto 10 di ogni gara della 9^ giornata torneranno protagonisti i maxi schermi. In ogni stadio, infatti, verrà nuovamente proiettata per un minuto l’immagine di Diego Armando Maradona per un ultimo saluto.

Diego Maradona
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-11-2020


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granata13
granata13
1 mese fa

Io posso dire solo una cosa..grazie a Maradona perché le giocate regalate da lui mai più le rivedrò..e perché mi riporta indietro di 30 anni quando ero un ragazzino e il calcio era si una passione, uno sport vero..grazie, le leggende non hanno bandiere..

Ultrà
1 mese fa

una città con la sanità a pezzi…le formiche nei letti d’ospedale…eppure si va in piazza perchè non si può più lavorare in nero…e per rendere omaggio a Maradona…scusate lo sfogo fuori luogo di uno nato a Torino di origini calabresi…a scanso di facili fraintendimenti…per nulla tifoso poco simpatizzante poco italiano!

Last edited 1 mese fa by Ultrà
Simone4Toro
Simone4Toro
1 mese fa

Comunque, redazione, il lutto si mette sul braccio dx, a sx si porta la fascia da capitano..

Ecco la Sampdoria: squadra in difficoltà ma occhio a Quagliarella

Serie A, la 9^ giornata di campionato: big match tra Napoli e Roma