Serie A, scontri diretti e sfide salvezza: la 31^ giornata

di Giulia Abbate - 6 Aprile 2019

La presentazione della 31^ giornata di Serie A / Si infiamma la corsa all’Europa con gli scontri diretti tra le pretendenti. Sfide interessanti in coda

Quella che si perirà questo pomeriggio sarà una giornata di Serie A particolarmente interessante soprattutto dal punto di vista della lotta all’Europa. Ad aprire il 31° turno, alle 15, sarà il Toro di Mazzarri che dopo aver superato lo scoglio Sampdoria nel turno infrasettimanale andrà a caccia di altri tre punti fondamentali in casa del Parma, reduce dal Ko contro il Frosinone. Alle 18, invece, andrà in scena il big-match di giornata tra Juventus e Milan. I rossoneri devono invertire la rotta negativa delle ultime settimane ma i bianconeri non sono certo un avversario facile da affrontare, soprattutto vista la possibilità di festeggiare davanti al proprio pubblico (in caso di vittoria e contemporanea sconfitta del Napoli) l’ottavo scudetto consecutivo. A chiudere il capitolo anticipi del sabato, alle 20:30, ci penseranno invece Sampdoria e Roma, altro importante scontro in chiave Europa con le due formazioni separate in classifica da sole tre lunghezze.

Serie A, la 31^ giornata: scontro diretto tra Inter e Atalanta

Restando in tema Coppe, fondamentale sarà anche lo scontro tra l’Inter e l’Atalanta, in programma domenica sera alle 18 nel primo dei tanti posticipi che chiuderanno il 31° turno di campionato. I neroazzurri continuano a credere nella possibilità di centrare le qualificazioni alla Champions ma con una classifica corta come quella di questo campionato l’Atalanta, a caccia dell’Europa League, non potrà permettersi passi falsi.

Errori proibiti anche in casa Lazio che alla stessa ora ospiterà il Sassuolo: dopo il brutto Ko con la Spal la squadra di Inzaghi dovrà necessariamente fare bottino pieno per non rischiare di sprofondare n classifica e vedersi superare proprio dalle dirette concorrenti (Torino e Roma sono attualmente a pari punti proprio con i biancocelesti). Infine, restando ancora nella parte alta della classifica, gli occhi del campionato saranno tutti puntati sul Napoli che nel posticipo delle 20:30 affronterà al San Paolo il Genoa. Entrambe sono reduci da una sconfitta e puntano al riscatto ma i partenopei hanno una motivazione in più: perdere in casa contro i liguri, infatti, regalerebbe (in caso di successo della Juventus) la matematica vittoria della scudetto ai rivali bianconeri con ben 7 partite di anticipo.

Serie A, la 31^ giornata: la lotta per la salvezza

Chi rischia di essere definitivamente tagliata fuori dai giochi europei, invece, è la Fiorentina che nell’anticipo domenicale dell’ora di pranzo (12:30) ospiterà in casa il Frosinone, galvanizzato dalla vittoria contro il Parma che lo ha rilanciato in chiave salvezza. La lotta è agguerrita ma le speranze dei frusinati non si sono ancora del tutto spente. Parlando di salvezza, alle 15 di domenica pomeriggio il Cagliari affronterà in casa la Spal, dietro ai sardi di appena una lunghezza, mentre l’Udinese ospiterà l’Empoli.

Due sfide importantissime per capire come evolverà la bassa classifica e con due squadra, Spal ed Empoli, che arrivano galvanizzate dalle vittorie contro due grandi: rispettivamente Lazio e Napoli. Determinante, però sarà anche lo scontro diretto che caratterizzerà il posticipo di lunedì sera alle 20:30 chiudendo così definitivamente la 31^ giornata di Serie A. Di fronte, infatti ci saranno Bologna e Chievo con i clivensi inchiodati all’ultimo posto in classifica a quota 11 punti e i rossoblù terzultimi a quota 27.

più nuovi più vecchi
Notificami
Luca@iltorosonoanchio
Utente
Luca@iltorosonoanchio

Vincendo a Parma ( facendo i debiti scongiuri che lo si faccia) con la probaile sconfitta del Milan con i gobbi (che non deludano proprio oggi…), e con la Samp che probabilmente dovrebbere riuscire a battere una Roma in periodo opaco, abbiamo la possibilità di fare un bel passo avanti:… Leggi il resto »

X