Torino-Brescia, la presentazione della squadra di Diego Lòpez

Toro, ecco il Brescia: rendimento in crescita con Diego Lopez, ma troppi rossi

di Veronica Guariso - 7 Luglio 2020

La presentazione dell’avversaria / Tanti cartellini rossi ed il ritorno alla vittoria dopo 13 gare per il Brescia, che si aggrappa disperatamente alla A

Nessun errore concesso d’ora in poi per il Torino, reduce dalla sconfitta per 4-1 contro la Juventus, che lo porta a 4 insuccessi consecutivi. Nel bel mezzo di un tour de force contro le prime i classifica, è invece ora del match di transito contro il Brescia, unico club alla portata sulla carta. I biancazzurri arrivano dalla vittoria contro il Verona per 2-0, dopo la sconfitta rimediata contro l’Inter per 6-0. Non navigano quindi in acque tranquille, ma anzi: quella con i gialloblu è infatti la prima gara portata a casa nel girone di ritorno, dopo ben 13 match a secco. La classifica comincia a pesare: sono solamente 21 i punti realizzati, 10 in meno del Torino, e comincia ad esserci una certa stabilità sulla penultima posizione.

Brescia, rendimento migliorato dall’arrivo di Diego Lopez

Tra le neopromosse di quest’anno, il Brescia rischia di tornare in B. Con il Toro condivide l’obbiettivo salvezza, oltre al giro di valzer in panchina. I granata hanno infatti visto Longo subentrare a Mazzarri, dopo il 4-0 rimediato con il Lecce. La stessa sorte è toccata a Corini e poi a Grosso, per lasciare spazio a Diego Lopez, arrivato poco prima del lockdown. Con lui, il rendimento generale è migliorato: la Leonessa ha infatti conquistato 3 pareggi ed una vittoria dal suo arrivo. L’ultima sfida, inoltre, potrebbe aver restituto un po’ della fiducia necessaria a tentare la risalita e con il Torino potrebbe arrivare la replica.

Alfredo Donnarumma ispirato: potrebbe essere l’arma in più della Leonessa

Non è un match scontato, quello in programma per mercoledì sera. Il fattore trasferta favorisce il Brescia, che ha raccolto più risultati positivi lontano dalle mura amiche. Inoltre, è stato reintegrato Mario Balotelli, che potrebbe essere il valore aggiunto dei biancazzurri. I compagni in verità se la sono cavata bene anche senza di lui. Ha spiccato in particolare Alfredo Donnarumma, a segno in 3 delle ultime 4 partite. La rete contro il Verona lo ha portato a quota 7, facendo emergere una certa ispirazione nell’area avversaria nell’ultimo periodo. Il difetto principale del club lombardo è però la troppa irruenza: sono già 5 i cartellini rossi rimediati, di cui uno nella sfida di andata contro i granata. Anche il Toro vanta un bel numero di espulsioni, ma ultimamente sembrerebbe aver messo la testa a posto, limitando i danni.

Sandro Tonali Brescia
Sandro Tonali Brescia

4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Denis-Joe
Denis-Joe
28 giorni fa

mmh… credo che non possa più parlare. Anche se vinciamo con il brescia, se non ho sbagliato i calcoli restiamo ancora ultimi nel girone di ritorno. Con questo record, cosa può dire?

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
28 giorni fa

Brescia : il bivio.

jerry
jerry
28 giorni fa

Quale bivio?

jerry
jerry
28 giorni fa

Sperare sempre sulle disgrazie altrui, se vinciamo con il Brescia e il giorno dopo il nano torna a parlare ha proprio la la faccia da kiulo