Tutta Europa contro Agnelli: arrivano altri no alla Super Champions

di Andrea Piva - 13 Giugno 2019

Si è riunito oggi il il board dell’European Leagues: anche Olanda, Portogallo, Svezia, Russia, Polonia, Danimarca e Svizzera dicono no alla Super Champions

La Super Champions ideata e fortemente voluta da Andrea Agnelli in Europa non piace. La dimostrazione è arrivata proprio quest’oggi da Zurigo, dove si è riunito il board dell’European League, che ha bocciato la proposta promossa dal presidente dell’ECA, oltre che della Juventus. Tutte le leghe presenti alla riunione, senza alcune esclusione, hanno infatti stroncato la proposta del massimo dirigente bianconero: se Italia, Inghilterra, Spagna, Francia e Germania si erano già espresse negativamente sulla proposta, la novità è che anche le leghe di Portogallo, Olanda, Svezia, Russia, Polonia, Danimarca e Svizzera hanno affermato la propria contrarietà alla Super Champions chiedendo all’Uefa che la proposta venga ritirata.

L’11 settembre la riunione tra Leghe Europee, Eca e Uefa

Il prossimo 11 settembre a Nyon le Leghe Europee, l’Eca e la Uefa si incontreranno per discutere sulla Super Champions e cercare un accordo per la riforma delle coppe europee dal 2024. Sarà poi il Comitato Esecutivo dell’Uefa, di cui fa parte anche Andrea Agnelli in qualità di uno dei rappresentati dell’Uefa, a decidere se la Super Champions entrerà o no in vigore, nonostante la contrarierà di tutte le Leghe Europa. Gli unici favorevoli al momento sono i grandi club europei (nemmeno tutti, considerato che l’Atletico Madrid si è già dichiarato contrario e le società inglesi hanno votato contro) che, se la riforma entrasse in vigore, avrebbero la possibilità di veder aumentare a dismisura i propri introiti e il gap con tutte le altre squadra si amplierebbe a dismisura.

Super Champions: la serie A non è a favore

In Italia tra i più agguerriti oppositori alla Super Champions c’è il presidente del Torino Urbano Cairo che più volte si è espresso contro la proposta di Andrea Agnelli. Il patron granata è seguito dalla grande maggioranza dei presidenti delle società italiane, come dimostra la votazione degli scorsi giorni in Lega: 15 società, tra le quali appunto il Torino, hanno votato contro all’idea del massimo dirigente bianconero (l’unico favorevole in Italia, al momento), altre quattro si sono astenute (Milan, Inter, Roma e Fiorentina).

più nuovi più vecchi
Notificami
10genà
Utente
10genà

quest’idea è talmente avversa a tutti che si farà prima di quanto si possa pensare

ColorG
Utente
ColorG

La tua frase mi mette paura, perchè so a quanti retaggi storici fa riferimento!

Trapano
Utente
Trapano

Brava Reda, invece di dare risposte avete cancellato il mio commento dove davo del coğliòne ad agnelli, dovevo scrivere bravo ?

Marco
Utente
Marco

Ma un articolo sul fatto che non abbiamo un DS vi fa’ schifo farlo ? i tifosi hanno il diritto di sapere..vergognatevi

Trapano
Utente
Trapano

Sei sicuro che con Cairo abbiamo dei diritti ?

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
Utente
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)

A meno che..x la Reda non sia così fondamentale..

urto (andrea)
Utente
urto (andrea)

oooohhh è basta con sto ds!! avrai mica fretta!! a dimostrazione che per il nano la squadra è bell ep ronta così come è; lo prenderemo a gennaio bello fresco!
e sarà un colpo che nessuno si aspetta. sono anni che lo seguiamo….