Appuntamento a questa sera per la serata organizzata dal Toro Club Saluzzo: tra i presenti anche Beppe Dossena

Il Toro Club Saluzzo organizza, per giovedì 7 settembre , la tradizionale Pizzata Granata, appuntamento gastronomico-sportivo che si svolge ormai da alcuni anni sotto l’ala di ferro di piazza Cavour. Anche quest’anno, oltre alla cena e al tesseramento dei soci per la stagione 2017/18, la manifestazione avrà le caratteristiche di un vero e proprio evento culturale ,come è nel recente stile del Club e del suo Consiglio Direttivo.
Sono infatti previsti ospiti illustri , che parleranno di Torino calcio ma anche di solidarietà , con il mitico capitano granata degli anni 80 Beppe Dossena, attualmente commentatore RAI e promotore di una associazione che si occupa di atleti e sportivi dopo il loro ritiro dall’agonismo.

Si parlerà inoltre di calcio e fede , con lo scrittore Beppe Gandolfo che riproporrà , attraverso la rivisitazione delle sue ultime fatiche letterarie (“Il Toro che vorrei” e “Il mio Toro”) la figura di don Aldo Rabino, storico e compianto padre spirituale del Torino fc e promotore a sua volta di tante iniziative di solidariato. A ricordare don Rabino e a riceverne il simbolico testimone sarà presente l’attuale padre spirituale dei granata ,don Riccardo Robella che si è già conquistato il cuore dei tifosi nel corso della sua omelia presso la Basilica di Superga il 4 maggio ultimo scorso.

La regia della serata è affidata a Gino Strippoli, direttore e conduttore del principale programma televisivo dedicato ai tifosi granata (‘Toro scatenato’), accompagnato da un’altra penna illustre del giornalismo sportivo nazionale e granata in particolare, Francesco Bramardo. Non mancherà naturalmente il ‘saluzzese di adozione’ Natalino Fossati, ex campione e bandiera granata degli anni 70, attuale commentatore sportivo.
Si parlerà infine del rinato Fildadelfia, ed in particolare di una iniziativa che i Toro Club di tutta Italia stanno conducendo per raccogliere fondi volti a completare la ristrutturazione di tutto il complesso sportivo, già tempio del Grande Torino, e casa madre di tutto il mondo granata.

L’importanza dei temi culturali e civili del programma è testimoniata dal prestigioso patrocinio che il Comune di Saluzzo ha concesso alla manifestazione, che quest’anno entra a pieno titolo nel calendario degli eventi del Settembre Saluzzese: prevista anche la partecipazione alla serata di autorità civili e religiose. Infine, per tutti i tifosi che aderiranno, è annunciato quest’anno un doppio regalo con il tesseramento, e la straordinaria lotteria con i consueti ricchi premi tematici.


Orgoglio granata: nuovo appuntamento in prima serata su Grp

“Ripianta granata”, tifosi dell’Ercolanese e del Torino insieme per il Vesuvio