I granata di Mihajlovic riprendono oggi la preparazione dopo i due giorni di riposo concessi dal tecnico: si attendono novità sugli infortunati

Riprende a correre il Torino di Sinisa Mihajlovic. Tra pochi minuti i granata scenderanno sul prato del Filadelfia per riprendere la preparazione in vista della sfida contro il Crotone. Il weekend di sosta per le Nazionali avrà certamente permesso a molti giocatori di ricaricare le batterie in vista del rientro in campo, fissato per domenica prossima sull’ostico terreno dello “Scida”. Si attendono novità sui numerosi infortunati prossimi al rientro: De Silvestri e Acquah solo per fare due nomi. Sarà ancora ai box, invece, Andrea Belotti, il cui recupero è solamente agli inizi.

14.50 si attende ancora l’ingresso della squadra che si allenerà sul campo secondario del Filadelfia, mentre i tifosi stanno facendo il loro ingresso nell’impianto. Splende il sole su Torino.

15.00 La squadra svolgerà i primi dieci minuti della seduta, con corsa e stretching, sul campo principale, per poi spostarsi sul secondario per l’allenamento vero e proprio. Corrono per il campo i giocatori granata con il pallone tra i piedi.

15.10 Continua l’esercizio di riscaldamento dei granata. Scambi tra i giocatori, chiamati a giostrare tra le sagome fisse presenti sul campo. Sono presenti alla seduta Niang, rientrato dagli impegni con il Senegal, De Silvestri e Sadiq, recuperati dai rispettivi infortuni. Ancora assenti, invece, Acquah, Obi, Barreca e Belotti e anche Berenguer, che ha perso l’aereo che lo avrebbe dovuto riportare in Italia dalla Spagna dove ha trascorso i due giorni liberi.

15.30 La squadra si è spostata ora sul campo secondario, dove è raggruppata per ascoltare le direttive di Mihajlovic. Parte un esercitazione sul possesso palla a campo ridotto: massimo due tocchi e copertura completa dello spazio. Sirigu e Milinkovic-Savic sono le sponde a fondo campo.

15.35 Sono martellanti gli incitamenti di Mihajlovic alla squadra: il tecnico vuole massima concentrazione.

15.45 Cambia leggermente l’esercizio: ora i portieri sono ai lati del campo designato. Ichazo ha sostituito Sirigu che prosegue la preparazione con il preparatore Di Sarno. Da segnalare a bordo campo la presenza del direttore sportivo Petrachi.

16.00 Comincia una nuova esercitazione: squadra divisa in tre gruppi che si alternano nell’attacco delle due porte: Sirigu e Ichazo a guardia dei pali, Sadiq e De Luca i due centravanti designati. L’obiettivo è provare i movimenti offensivi contro la difesa schierata con un massimo di due tocchi e di disimpegno dopo il recupero del pallone da parte della retroguardia.

16.10 Niang termina anzitempo la seduta: programma differenziato per lui dopo gli impegni con il Senegal.

16.15 Buoni spunti da parte di Sadiq, cercato spesso dai compagni e autore di numerose sgroppate.

16.25 La squadra è tornata ora sul campo principale. Mihajlovic e il suo staff stanno impartendo indicazioni a tutti i difensori, a breve comincerà una nuova esercitazione.

16.30 Il gruppo dei difensori studia i movimenti della linea a quattro di fronte alle azioni avversarie in fascia. Si studiano i correttivi di reparto da apporre in base alle scelte degli attaccanti.

16.45 Termina ora l’esercitazione difensiva la Filadelfia: l’allenamento sta per terminare. I giocatori sono impegnati nel consueto stretching di fine seduta.


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
lifejor
lifejor (@lifejor)
4 anni fa

Scusate l’ OT: Intervista a Ventura nell’immediato post partita: “HO NOTATO CHE I NOSTRI GIOCATORI QUESTA SERA SI SONO GUARDATI E HANNO CAPITO DI POTER FARE TANTE COSE”.

QUESTE PERLE NON HANNO PREZZO, PER TUTTO IL RESTO C’E’ STO CAZZO…

10genà
10genà (@10gena)
4 anni fa
Reply to  lifejor

perla che puoi trovare ne “Il Libro delle Conoscenze” capitolo 6, vv. 12-13. Sempre sia lodato.

Grazia (granatina)
Grazia (granatina) (@granatina)
4 anni fa
Reply to  lifejor

???

Andreas
Andreas (@andreas)
4 anni fa
Reply to  lifejor

🙂

Torino, oggi si torna al lavoro: allenamento a porte aperte

Toro, il punto sugli infortunati: differenziato per Acquah, Obi e Barreca