Fondazione Filadelfia, non c’è il numero legale: salta l’approvazione del bilancio

2
Filadelfia stadio

Rinviata l’approvazione del bilancio di Filadelfia Servizi e della Fondazione Filadelfia: Domenico Beccaria abbandona per proteste contro il Comune di Torino

Salta l’approvazione del bilancio della Fondazione Filadelfia e di Filadelfia Servizi: nel corso del CdA convocato per le 13 di oggi, infatti, uno dei consiglieri, Domenico Beccaria, ha abbandonato per proteste la seduta e venendo a mancare il numero legale l’assemblea dovrà riunirsi successivamente. “In segno di protesta per il comportamento della Città di Torino, che da quasi un anno latita, non indicando il sostituto di Salvadori e lasciando la Fondazione senza presidente, ho abbandonato la seduta, facendo mancare il numero legale e costringendo ad una nuova convocazione.  Agli effetti pratici cambia poco, i bilanci saranno approvati nei termini di legge ma, a mio parere, era ora di dare un segnale forte e l’ho dato”. Così su Facebook ha scritto Domenico Beccaria. “Il Popolo Granata aspetta risposte e non si fa prendere per il c*** da nessuno. CHIARA questa cosa?”.

Fondazione Filadelfia, il Comune di Torino non ha ancora designato un presidente

Chiaro il riferimento alla sindaca della città di Torino, Chiara Appendino. Da oltre un anno l’ex presidente della Fondazione, Cesare Salvadori, ha annunciato le sue dimissioni, poi diventate effettive a luglio 2017, dopo la firma dell’accordo con il Torino di Cairo, al momento affittuario del Filadelfia. Un anno in cui il Comune non si è interessato alla sostituzione di Salvadori, uno dei fautori della ricostruzione del Filadelfia, indicando solo a fine gennaio Marco Chessa, che ha dovuto però rinunciare all’incarico ancora prima di diventare presidente. “Come riportato da alcune testate giornalistiche la Città di Torino ha proposto la mia nomina a Presidente della Fondazione Stadio Filadelfia. Un incarico di assoluto prestigio e del quale sono onorato. Colgo l’occasione per ringraziare coloro che hanno mostrato una simile fiducia nei miei confronti. Tale carica, però, non è compatibile con quella che attualmente ricopro come Consigliere Comunale”, aveva scritto su Facebook il 5 stelle.

più nuovi più vecchi
Notificami
madde71
Utente
madde71

certo,comunque anche la societa muta,se una cosa non interessa,non interessa,se interessa ti fai sentire,pure tanto e forte

AstroMaSSi
Utente
AstroMaSSi

Stia tranquilla la Chiarascura, al prossimo giro il trenino se lo sogna. Non ha fatto grossi danni solo perché Torino non è Roma, per quanto mi riguarda se ne può tornare a far felice gli ovini in quel di fogna Land.