Le dichiarazioni del tecnico bianconero Massimiliano Allegri dopo Juventus-Torino, match terminato in pareggio

Al termine del derby, Allegri commenta così la sfida dei suoi: “Il pareggio si tiene. È un punto che dà seguito ai risultati positivi degli ultimi due-tre mesi. Non era semplice, non eravamo brillanti rispetto al Torino ma abbiamo fatto una bella partita. Abbiamo subito gol nel momento migliore nostro. Avevamo due o tre situazioni dove potevamo prendere il largo. Solo a tratti siamo stati puliti nel secondo tempo, ma credo sia un percorso normale, soprattutto se l’obiettivo è di rientrare tra le prime quattro. I ragazzi hanno messo il giusto impegno e all’insegna dell’intensità. Gli infortuni? Non sono preoccupato. Durante la stagione ce ne sono. Chi è disponibile giocherà contro il Villarreal e poi vedremo

Allegri: “Vlahovic ha fatto fatica contro Bremer”

Sul duello tra Vlahovic e Bremer: “Vlahovic? Ha fatto fatica perchè è molto bravo ma deve imparare tanto come gli sltri. Doveva portarla in giro per il campo e non dare punti di riferimento. Bremer è molto forte nella palle dritte e meno quando lo si porta in giro. Dusan ha trovato difficoltà. Arriva da una squadra dove giocava una sfida a settimana. Qua ne ha giocate già sei. È arrivato un po’ appannato già nell’ultima partita. Fa parte di un percorso di crescita. Non può giocare sempre 95′ sempre di forza ma serve pulizia tencica. Cose che servono per giocare in una grande squadra o non si reggono quei minutaggi ogni tre giorni.

Allegri: “Siamo stati meno precisi del solito”

Sul gioco: “Chi decide di smarcarsi sta davanti quando giochi a uomo. Bastava tirarsi via dalla marcatura per rendere. Sono situazioni di gioco che bisogna imparare. Siamo stati brvai nelle aprtite precedenti. Oggi lo siamo stati meno perchè eravamo meno brillanti. Ci sono stati meno inserimenti da dietro per meno pulizia di gioco.

Sull’attacco: “Il tridente? Dybala non dovrebbe avere nulla di particolare. Si ès entito indurire dietro e vedremo nei prossimi giocni. Quando siamo stati puliti tencicamente abbiamo avuto occaisoni, quando non siamo riusciti meno. Siamo stati meno precisi, abbiamo sbagliato controlli. È un percorso che però deve portarci verso l’obiettivo finale. Produzione offensiva? Venivamo da partite intense. Non possiamo pensare di giocare bene ed intensamente tutte le partite. venivamo da prestaizoni buone e importanti. Quelle come quella di oggi che sono più sporche, le risolvi con una giocata. Abbiamo subito un gol da una situazione che sembrava innocua.

Allegri: “Stasera potevano essere tre punti ma va bene così”

Sulla Champions: “Il rientro più importante è quello di Danilo. Bonucci? Non lo so. Con stasera chiudiamo un trittico che andava giocato in un modo. Martedì sarà completamente diversa, con ordine, e che dovrà essere di 180 minuti. Con l’Atalanta era in previsione un punto. Stasera potevano essere tre ma va bene lo stesso. La stiamo tenendo per entrare nelle prime quattro. Per il quarto posto c’è la Lazio che è rientrata. La Fiorentina dipende cosa fa nelle ultime due partite. Mancano ancora tante partite“.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 18-02-2022


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
James71
James71
3 mesi fa

Dicono di lui… “Questo è il suo calcio. Io odio questo calcio. Mi fa schifo. Una vergogna. Giocavamo male già quando c’erano Pirlo ecc ecc  Ci eravamo liberati. E invece…..Altri tre anni e mezzo Mancava la punta….ecco come la usa Calcio anni 80” “Finito l’entusiasmo per il nuovo attaccante, servirebbe quello per… Leggi il resto »

Sbaglia Milinkovic-Savic, canta il Gallo: il Toro ferma la Juve

De Ligt: “Oggi partita strana. Il mio è stato un gol di forza”